Ferguson migliora, Sir Alex dimesso dall’ospedale

Dall’Inghilterra arrivano buone notizie sulle condizioni di salute di Sir Alex Ferguson. L’ex manager dello United continua a migliorare dopo che lo scorso 5 maggio è stato ricoverato d’urgenza per emorragia cerebrale. Dopo alcuni giorni passati in terapia intensiva, lo scozzese si è lentamente ripreso e ha cominciato a rivolgere le prime parole alla sua famiglia, mettendo al centro sempre la sua grande passione: il calcio. “Cosa ha fatto il Doncaster?” è stata infatti la prima domanda diretta ai suoi cari, desideroso di sapere il risultato del club di Football League One allenato dal figlio Darren. La possibilità di andare a Kiev per assistere alla finale di Champions tra Real e Liverpool è stata invece la seconda ironica richiesta di Sir Alex che, ovviamente, non è stata possibile accogliere. A meno di un mese da quel terribile giorno che ha lasciato col fiato sospeso tutto il popolo britannico e non solo, Ferguson è comunque stato dimesso dall’ospedale ed è potuto tornare a casa tra l’affetto dei suoi familiari.

“Tutti sanno che Sir Alex è un vincitore e questa è una battaglia che non avrebbe mai perso – ha dichiarato una fonte -. Si è rimesso in piedi ed è felice di essere fuori dal Salford Royal Hospital, pur ringraziando lo staff per le cure ricevute. La prognosi è estremamente promettente e sarà solo una questione di tempo prima che torni all’Old Trafford, ma nel frattempo può alzarsi in piedi e godersi la Coppa del Mondo”. La leggenda dei Red Devils avrebbe infatti confidato che spera di essere nel Teatro dei Sogni dello United per la prima partita della prossima stagione, in programma ad agosto. Il pubblico di Manchester non vede l’ora a sua volta di riabbracciare il suo vecchio allenatore, per 27 anni sulla panchina dello United con 38 titoli messi in bacheca.

Fonte: Sky

Commenti