Le 10 maglie dei Mondiali più belle di sempre

Arancia meccanica: capolavoro sul grande schermo e sul campo da calcio. Non vinse nel 1974 quell’Olanda spettacolare del “calcio totale”, sconfitta in finale proprio dai padroni di casa tedeschi. Ma la maglia (anche qui) era perfetta, nella sua assoluta semplicità, e con una curiosità. Disegnata dall’Adidas, la stella indiscussa era ovviamente Johan Cruijff, sponsorizzato però da Puma. Dal dettaglio si nota in foto come lui, “Profeta del gol” o “Pelé bianco”, scendeva in campo con una versione personalizzata con solo due strisce sulle maniche e senza logo sul petto

Fonte: SkySport

Commenti