Audero: “Al ritorno ce la giochiamo a viso aperto”

Emil Audero è il portierone del Venezia e Inzaghi lo sa bene, l’ha tolto soltanto quand’era infortunato. Salvo un paio di partite in cui ha dato fiducia al giovane Vicario. Audero c’è. E anche lui crede alla finale playoff (contro la vincente tra Frosinone e Cittadella). Contro il Palermo è arrivato il pari, la rete di Marsura ha tenuto accesa la speranza. Una fiammella. Audero ne ha parlato in sala stampa: “Ce la giocheremo fino all’ultimo minuto!”. 

“Il pari non basta e lo sappiamo”

Questo il commento di Audero: “E’ partito tutto da un nostro errore – dice il portiere – ma ci può stare, possono sbagliare tutti. Devo dire che siamo stati bravi, tutto il reparto difensivo ha provato a tornare il più velocemente possibile per cercare di limitare i danni. Quanto a me, io sono rimasto fermo fino alla fine sull’occasione del Palermo, però i nostri due difensori sono corsi subito per chiudere anche l’altra possibile via d’uscita al loro centravanti, quindi abbiamo lavorato molto bene come reparto difensivo, sono soddisfatto”. 

“Ce la giocheremo fino all’ultimo”

 “Considerato che abbiamo già giocato tre giorni fa, e che in una semifinale come questa bisogna giocare per 180 minuti, se avessimo vinto saremmo andati a Palermo con un punto decisamente a favore; purtroppo non è andata così, ma c’è da dire che un pareggio – e contro una squadra tra le favorite alla promozione in Serie A – non è assolutamente male. A Palermo ce la dovremo giocare a viso aperto, sappiamo che un pari non basta, però posso dire che questo risultato va più che bene, considerando per come si erano messe le cose”. 

Fonte: SkySport

Commenti