Nigeria, vietati i polli portafortuna allo stadio

I tifosi nigeriani non potranno contare sul loro portafortuna nel corso della prima sfida del girone D contro la Croazia e, presumibilmente, anche nelle successive. Il governo russo ha infatto respinto la richiesta dei sostenitori della Nazionale di Yusuf di introdurre polli vivi all’Arena Baltika, lo stadio di Kaliningrad dove questa sera sarà disputato il match contro la temibile selezione di Dalic. Il pollo dipinto biancoverde rappresenta infatti un vero e proprio amuleto per la selezione africana, ma dovranno a questo punto inventarsi qualcos’altro per provare a battere Modric e compagni. “I fan nigeriani ci hanno chiesto se fosse possibile andare allo stadio con dei polli, il loro simbolo, con la quale assistono a tutte le partite, ma noi abbiamo dovuto assolutamente impedire questo ingresso – ha spiegato Andrei Yermak, ministro della cultura e del turismo di Kaliningrad -. È stato spiegato loro che, in base alle norme di sicurezza, non è consentito entrare nello stadio con animali vivi. Questo divieto si restringe ovviamente solo all’impianto, mentre se vorranno vedere il match in qualsiasi altro luogo consiglieremo loro dove è possibile acquistare il pollo”. Non è la prima volta che viene negato ai supporters delle Grandi Aquile di poter introdurre il loro portafortuna. Anche al Mondiale disputato nel 2010 in Sudafrica, alcuni di loro furono allontanati dallo stadio di Johannesburg – nel match perso contro l’Argentina nella fase a gironi – dopo essere stati beccati con i polli biancoverdi all’interno del campo.

Fonte: Sky

Commenti