Mondiali 2018: i bookmaker vedono Rocchi a Mosca per la finale

ROMA – È stato il primo direttore di gara a utilizzare il Var in un Mondiale, potrebbe essere il quarto arbitro italiano (dopo Gonella nel 1978, Collina nel 2002 e Rizzoli nel 2014) a dirigere una finale ai campionati del mondo. Gianluca Rocchi, secondo i bookmaker, è tra i possibili designati per arbitrare l’epilogo dei mondiali, che si giocherà a Mosca il prossimo 15 luglio. Il fischietto toscano, che ha già arbitrato due partite in Russia, è dato a 7,50 su Sisal Matchpoint ed è tra i favoriti, anche se dovrà affrontare una dura concorrenza. In primis quella dell’olandese Bjorn Kujpers, arbitro della finale di Europa League 2017-2018 dato a 4,00. Poi, riferisce Agipronews, quella del serbo Milorad Mazic (a 5,00) che quest’anno ha arbitrato l’ultimo atto della Champions League e dell’uzbeko Ravshan Irmatov recordman dei fischietti mondiali: è stato convocato per la terza edizione consecutiva e ha il primato di gare dirette, ben 11. Su di lui si punta a sei volte la scommessa. AG/Agipro

Commenti

Questo articolo è stato letto 593 volte