Il Milan a Elliott, sfumato accordo con Rybolovlev

Sono giorni caldi per il Milan, soprattutto per quanto riguarda il futuro societario. Tra dubbi e incertezze, situazione in evoluzione in attesa di definire il quadro. Una cosa è certa: Yonghong Li non riesce a vendere la società rossonera e, dopo il mancato pagamento dei giorni scorsi, le sue quote passeranno a Elliott. Il fondo avvierà quindi l’iter per l’escussione, non essendo andata a buon fine alcune trattativa per la cessione societaria dal gruppo cinese agli altri interlocutori che si erano seduti per trattare con Yonghong Li. Rifiutata inizialmente l’offerta di Rocco Commisso, non è andata come si sperava neanche l’ultima trattativa con il russo Dmitrij Rybolovlev. In tutto questo, Li è sempre inadempiente con Elliott da venerdì. A breve, come detto, il fondo procederà all’escussione, che dovrebbe avvenire anche in tempi abbastanza brevi, come conseguenza di un pegno che Yonghong Li aveva messo ad aprile 2017 per quel prestito di 303 milioni di euro.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 507 volte