Lloris come Karius, papera identica ma innocua

L’incubo che si materializza. La paura di chiunque scelga il portiere come propria professione. Sudati nel bel mezzo della notte. Tirando un sospiro di sollievo accorgendosi che quella papera clamorosa nella partita più importante di tutte è stata solo un sogno, bruttissimo. Invece realtà. Per Lloris, già graziato da una Francia in formato super, come fu per Karius, nell’ultima finale di Champions League. Lloris, di nome Hugo, come Loris, di cognome Karius, insomma. Una figuraccia in diretta Mondiale che rimarrà nella storia, anche senza grandi conseguenze. Sì, perché a Mosca a Francia va subito avanti, viene raggiunta e poi si trasforma in una sorta di rullo compressore sui giocatori croati ormai stremati da un Mondiale durissimo. Griezmann più Pogba più Mbappé. Tre gol in fila, e anche la sua super papera che ha regalato la rete a Mandzukic del 2-4 non ha portato a delle reali conseguenze. Lui, Hugo Lloris, che è stato uno dei migliori portieri del Mondiale. Probabile “Guanto d’Oro” come migliore della competizione nel proprio ruolo ma ora forse sceso nelle gerarchie per il premio finale. Autore di una clamorosa sciocchezza “alla Karius” che non preclude però ai francesi la coppa più improntate di tutte.

Fonte: Sky

Commenti