Montervino: “Con Ancelotti ci sarà sempre qualità nel gioco, ma alcuni principi saranno diversi”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Francesco Montervino, ex azzurro

“Il sistema di gioco di Ancelotti sembra lo stesso di Sarri, ma ci sono delle diversità sostanziali che sono certo, faranno crescere il Napoli. Ci sarà sempre qualità nel gioco, ma alcuni principi saranno diversi: non si perderà il fraseggio ed il possesso palla degli ultimi 3 anni, ma ci sarà una verticalizzazione più costante, e l’arrivo al tiro sarà più immediato.

Calaiò è un amico, è stato un mio compagno di squadra e lo conosco bene. Quell’atteggiamento di leggerezza l’ha portato a subire la condanna, ma Emanuele è fatto così, è un ragazzo pulito e serio e scherza sempre con tutti. Sono convinto che anche quel messaggio l’avrà mandato per sorridere e invece c’è stata una caccia alle streghe in questa situazione, quando poi ci sono altre situazioni che mi fanno rabbrividire. Mi auguro che possa vincere il ricorso se mai lo farà e giocare gli ultimi anni di carriera.

Fabian può essere il crack del calcio italiano. Ha una personalità tecnica impressionante”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti