U 19, il ct Nicolato: “Dispiaciuti ma non delusi”

E’ andata così, sconfitta in finale al fotofnish e secondo posto, ma la baby Italia è stata eroica. Straordinaria e spettacolare, bella da vedere e ricca di pathos, non ha mai mollato. Doppietta di Keane, poi Scamacca, due gioiellini dal grande futuro. Ma il Portogallo ha vinto 4-3 ed è Campione d’Europa Under 19. Nonostante la sconfitta, però, Paolo Nicolato ha elogiato i suoi ragazzi a fine gara, facendo leva sull’orgoglio e sulla grande prestazione. 

“Fiero della mia squadra”

Le parole dell’allenatore: “I ragazzi sono stati straordinari. Siamo dispiaciuti, ma non delusi. Abbiamo combattuto ad armi pari contro un avversario molto forte, il Portogallo merita i complimenti. Sono molto orgoglioso della mia squadra, ha lottato senza mollare mai”. Anche Moise Kean, centravanti del 2000 autore di una doppietta, ha commentato il risultato: “Siamo stati molto bravi, ma al tempo stesso un po’ sfortunati nei tempi supplementari. Non abbiamo mai mollato e sono orgoglioso di far parte di questo gruppo”.  

Costacurta: “Importante ripartire da qui”

Anche Billy Costacurta, sub-commissario della Federcalcio, ha voluto dire la sua: “Per il movimento calcistico italiano è molto importante ripartire da momenti così, i ragazzi hanno dimostrato di essere un gruppo forte, unito e combattivo. Hanno costruito un percorso virtuoso e siamo orgogliosi di loro”. E ancora, conclude l’ex Milan: “Le partite si perdono, come è capitato a me quando ero nelle giovanili azzurre, ma ripartire è importante perchè si può costruire una carriera vincente anche dopo sconfitte come questa. Quello che hanno fatto stasera sarà molto utile per il loro futuro e per quello del calcio italiano”.

Fonte: SkySport

Commenti