ADL: “Fatta per Malcuit, spesi 13 milioni. Koulibaly ha rinnovato”

Il suo Napoli stasera scenderà in campo contro il Liverpool. Un’amichevole di lusso, il tutto nella splendida cornice dell’Aviva Stadium, a Dublino. Serata di gala per gli azzurri, dunque, seguiti per l’occasione dal presidente De Laurentiis. Che ha parlaro di mercato – e non solo – ai microfoni di Sky Sport.

partire da Malcuit, ormai prossimo a diventare ufficialmente un giocatore di Ancelotti: “Sì, tutto vero – conferma ai microfoni di Sky Sport –arriva a titolo definitivo per un totale di 13 milioni, 12 fissi e poi dei bonus minimi“. L’altra “bomba” di mercato riguarda, invece, KoulibalyHa rinnovato con noi per altre cinque stagioni – annuncia sempre il presidente – è il difensore migliore del mondo, probabilmente. Per lui ho rifiutato 90 milioni da tre club, perché io non vendo e basta. Questa è la conferma”

Altro obiettivo di mercato riguarda la porta e si chiama Ochoa: “Abbiamo visto i suoi agenti, speriamo bene. Ma abbiamo tanto da fare, devo lavorare su due fronti. Su Napoli e Bari, in un momento in cui non si sa cosa accadrà nella prossima Serie C. Non si sa chi prenderà parte al campionato e forse potremo inserirci anche noi. Però il Presidente della Lega Dilettanti non vorrebbe permettercelo per motivi politici. Ma il nostro percorso è quello di andare in A, Bari è la sesta tifoseria in Italia. Sarà un lavoro lungo, che non mi sottrarrà al Napoli, il quale ha una sua identità”

Dal mercato al campo, dove Ancelotti lo ha ormai conquistato: “Potrà darci molto – continua – mi piace tantissimo come spiega la partita ai ragazzi. Con lui sembra di assistere ad una lezione universitaria, però non è uno che si monta la testa. Tratta tutti con grandissima amicizia e ha un rapporto straordinario con i suoi giocatori. Non credevo”. Di qui una richiesta ai tifosi: “Non siate sempre tristi o arrabbiati. Qui c’è gente che lavora e che dà tto per vincere, bisogna godersi questa squadra. Vogliamo primeggiare, ma senza imbrogliare. Se io arrivo secondo perchè c’è qualcuno che imbroglia, io resto secondo. Rispetto le regole“. 

Anche perché ADL di passare per chi vende e basta, non ne ha affatto voglia“A Napoli in molti pensano solo allo Scudetto. Lo fanno senza tenere di dove fossimo 14 anni fa o della potenza della Juventus, che sa essere sorprendente e che lo è stata anche a questo giro con Ronaldo. Mi sento chiedere sempre l’attaccante, ma ne abbiamo 8! Così si fa un torto all’allenatore che li ama e che non li ha ancora sperimentati. Lo si fa anche agli stessi giocatori, che prima o poi si offenderanno a forza di sentire parlare del vecchio. Il vecchio lo abbiamo lanciato, lo abbiamo fatto diventare grande, poi lui ha deciso di proseguire su un’altra strada. E io non vendo e basta: lo dimostrano Hamsik e Koulibaly che sono rimasti”.

GianlucaDiMarzio.com

Commenti