Coppa Italia, Udinese eliminata. Poker Genoa

Si sono giocati due anticipi del terzo turno di Coppa Italia, con protagoniste due squadre di Serie A impegnate contro due di B, una neopromossa e una retrocessa: esito opposto, perché se il Genoa ha liquidato facilmente il Lecce di Liverani, l’Udinese è invece inciampata nel Benevento allenato da Bucchi. Ai sedicesimi vanno dunque Genoa e Benevento, in attesa delle altre partite che si giocheranno nella giornata di domani.

Udinese-Benevento 1-2 (d.t.s.)

Machis 6′ (U), Viola 68′ (B), Tello 104′ (B)

UDINESE (4-2-3-1): Nicolas; Larsen, Wague, Samir, Pezzella; Fofana, Mandragora; Machis, Barak, De Paul; Lasagna. Allenatore: Velazquez.

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Costa, Di Chiara; Nocerino, Viola, Tello; Insigne, Coda, Improta. Allenatore: Bucchi

Alla Dacia Arena il debutto della nuova Udinese di Velazquez, contro il Benevento che dopo la retrocessione riparte da Bucchi, dai giovani e qualche giocatore d’esperienza. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio, con una splendida girata di Machis al 6′, sulla quale Puggioni non può nulla. I bianconeri giocano meglio fino alla mezz’ora, poi esce il Benevento. I giallorossi riescono a pareggiare al 68′ con un gol di Viola e portano la sfida ai tempi supplementari. L’Udinese torna a rendersi pericolosa dopo il gol subito, ma al minuto 104 la spunta il Benevento, che grazie al gol di Tello si porta a casa la qualificazione.

Genoa-Lecce 4-0

Piatek 2′, 9′, 18′, 38′

A Marassi, invece, non c’è storia. Un dominio rossoblu, uno show personale del nuovo acquisto polacco Piatek. Arrivato quest’estate dal Cracovia, l’attaccante 23enne si è già preso il Genoa: quattro gol in 38 minuti e una partita mai in discussione. Piatek trascina, la squadra di Ballardini poi non deve fare altro che gestire il vantaggio. E per Piatek c’è già un record: è il primo giocatore del Genoa a segnare un poker in Coppa Italia, il quinto dopo Cattaneo, Neri, Verdeal e Boye a faro in una partita dei rossoblu.

GENOA (3-4-3): Marchetti, Spolli, Criscito, Romulo, Piatek, Kouamè, Biraschi Pandev, Lazovic, Zukanovic, Hiljemark. Allenatore: Ballardini

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Lepore, Cosenza, Marino, Calderoni; Petriccione, Arrigoni, Mancosu; Falco; Torromino, Pettinari . Allenatore: Liverani

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 877 volte