Milik is back: il nuovo Napoli riparte dall’attaccante ritrovato

In 9 anni Carlo Ancelotti sembra cambiato davvero poco: lo stile è sempre quello impeccabile dei suoi anni milanisti, la voglia di vincere anche. Di certo non ha perso il vizio, si è tenuto in allenamento trionfando in giro per l’Europa, ora è tornato in Italia in grande stile. Eppure l’estate travagliata vissuta dal Napoli aveva gettato qualche ombra sulla condizione fisica della squadra. Dubbi spazzati via nei primi 90 minuti del nuovo Napoli targato Ancellotti. Un inizio in sofferenza, poi solidità, concretezza e qualche sprazzo di Sarri. Sì, perché nel gol del pareggio azzurro è evidente qualche reticenza della vecchia gestione, con il classico taglio di Callejon e Milik a farsi trovare pronto in area.
Niente Mertens stavolta, Ancelotti ha scelto dal 1’ il polacco, che come nella passata stagione ha fatto centro alla prima di campionato. Dodici mesi fa ha fatto male al Verona, stasera ha agguantato la Lazio. Nel finale della passata stagione ha tenuto in piedi le speranze scudetto del Napoli, con la zampata nel finale di primo tempo contro i biancocelesti ha lanciato gli azzurri nella difficile trasferta dell’Olimpico. Arkadiusz is back, per l’ennesima volta. Adesso per non eclissarsi più. Gli infortuni sono alle spalle, la paura di un nuovo stop ha lasciato spazio alla voglia di riprendersi la scena e il tempo perso dietro alla fragilità dei suoi legamenti crociati.
Due anni a intermittenza. Infortunio, rientro, gol. Una volta, poi ancora un’altra. Un vortice da cui sembrava difficile potersi rialzare. Milik ci è riuscito con la forza della speranza: non ha mai mollato, adesso sta raccogliendo i frutti della sua tenacia. Nel corso della stagione dovrà convincere Ancelotti a concedergli più spazio possibile, intanto il polacco si gode il gol contro la Lazio e lancia un messaggio all’allenatore: “Sono stato felice di essere partito titolare, spero di farlo anche alla prossima – ha detto Milik nel post-partita -. Per me sono stati mesi difficili, ma ora sono tornato e voglio fare sempre meglio”. Una dichiarazione che sa di promessa, a lui e ai tifosi del Napoli: Milik è tornato.

GianlucaDiMarzio.com

Commenti