Valladolid-Barça, è polemica: “Campo vergognoso”

Le lamentele dei calciatori e il pensiero di Valverde

“Una vergogna, questo campo è impraticabile”, queste le riflessioni che si sono sentite in zona mista allo stadio José Zorrilla. Sotto accusa la Liga, citata anche da Gerard Piqué nel post-gara: “Se vogliamo vendere il nostro prodotto all’estero e pensare di portare le partite anche negli Stati Uniti, innanzitutto dobbiamo badare a ciò che abbiamo in casa nostra. Quello che si è visto oggi è una vergogna – ha ammonito il difensore del Barcellona -, è stata una cosa deplorevole. E la cosa non riguarda il fatto di poter giocare o meno a calcio, ma il rischio di lesioni corso da tutti i professionisti”. Dello stesso avviso di Piqué sono stati anche Busquets e Jordi Alba, mentre ha voluto dire la sua anche l’allenatore blaugrana, Ernesto Valverde: “Sembra incredibile quello che è successo e sono convinto che il Valladolid abbia fatto tutto il possibile per risolvere questa situazione. Sarà sicuramente successo qualcosa che non ha permesso di accorgersi prima di questa situazione. Ma adesso si parla dell’idea di internazionalizzazione del nostro calcio, quindi dovremmo preoccuparci di queste cose in maniera davvero ragionevole”.

La risposta del Valladolid e il rischio sanzione

Sotto accusa anche il Valladolid, con il presidente Carlos Suarez che si è assunto la responsabilità della situazione: “Siamo tristi per quanto si è verificato con il campo. Non pensavamo che alla fine le zolle si potessero alzare così tanto. La responsabilità del terreno di gioco è nostra e se arriverà una multa sarà giusta”. Proprio l’ipotesi di una sanzione per il Valladolid è fortemente possibile, con la Liga che ha già portato avanti un iter in questo senso.

Fonte: Sky

Commenti