Juve: panchina d’oro, tante soluzioni. E le altre?

La ricchezza di Pep

Una simile “panchina d’oro” stuzzica immediatamente il confronto con le altre big d’Europa, le solite ricchissime che accumulano campioni e non hanno alcuna difficoltà ad aprire il portafogli ad ogni sessione di mercato. Un nome a caso? Il Manchester City. La squadra di Guardiola, fermata nell’ultimo turno sull’1-1 dal Wolverhampton, è forse l’unica a poter esibire una panchina più ricca di quella della Juventus, dato che Pep si è portato con sé Gabriel Jesus (valutato 80 milioni), Sané (90) e il neo acquisto Mahrez (60), oltre a Otamendi, Delph, Stones e al giovane Muric, con i quali si arriva a toccare quota 335 milioni.

Inevitabile la presenza in classifica del Real Madrid, che in occasione della partita con il Getafe con cui ha inaugurato la Liga, aveva quasi 300 milioni in panchina, dato “falsato” però dalla presenza di Courtois (65 milioni) che non è andato certo alla Casa Blanca per fare il secondo portiere. Casemiro, Modric, Varane, Lucas Vazquez: anche a loro è toccato un giro di panchina, così come nel Barcellona si sono accomodati inizialmente i 35 milioni di Vidal o i 45 del desideratissimo Malcom, per un totale di 188 con tutti gli altri (tra i quali spiccano Arthur e Lenglet, giovani ma con un cartellino del prezzo già spaventoso).

Fonte: SkySport

Commenti