Florenzi, sospiro di sollievo: niente lesioni

È stata una partita dai due volti per Alessandro Florenzi quella contro l’Atalanta. Prima la paura per un problema al ginocchio, poi il gol che ha dato il via alla rimonta giallorossa poi completata da Manolas. L’esterno italiano ha resistito fino al 73′, quando poi è stato costretto a lasciare il campo a Patrik Schick. Tanta preoccupazione in casa Roma, considerando i vari problemi avuti da Alessandro Florenzi al ginocchio sinistro, lo stesso operato per ben due volte tra l’ottobre del 2016 e il febbraio del 2017. Nello staff medico giallorosso, però, c’era fiducia già al termine della partita, era stata infatti preannunciato un semplice trauma distrattivo. Il tutto è stato confermato dai controlli a cui il calciatore è stato sottoposto a Villa Stuart, che hanno escluso lesioni e hanno permesso alla Roma e all’esterno di tirare un sospiro di sollievo.

Di Francesco operato alla mano

E la gara contro l’Atalanta non è stata facile neanche per Eusebio Di Francesco, che ha visto i giallorossi soffrire soprattutto nel primo tempo. E la rimonta finale non ha tranquillizzato l’allenatore ex Sassuolo, che a fine gara non ha apprezzato la gestione degli ultimi minuti della sua squadra. Il nervosismo ha portato Di Francesco a sferrare un pugno verso la panchina, con la rottura del quinto metacarpo della mano sinistra. L’allenatore è stato operato alla mano a Villa Stuart ma, nonostante questo, è già pronto a tornare in campo per preparare la prossima gara contro il Milan.

Fonte: SkySport

Commenti