Gianni Di Marzio: “Reina era un leader, manca un calciatore come lui”

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Ancelotti solo adesso sta capendo le caratteristiche tecniche, caratteriali e di personalità della squadra. Reina era un leader, uno “scetariello” illustre perché da dietro comandava e non solo: nello spogliatoio incitava la squadra, la calmava in determinate partite, per cui manca un calciatore così. Zielinski è un ottimo elemento, ma dovrebbe avere una certa continuità e a centrocampo c’è abbondanza. Il grande equivoco del Napoli è Mertens: con i fatti ha dimostrato di essere un centravanti, ma Ancelotti lo vede come vice Insigne.

Diawara è giovane e bravo, ma non ha l’esperienza necessaria per prendere il Napoli in mano sin dalla prima giornata”.

Commenti