Cuore Fiorentina, omaggio alle vittime del ponte

Quattordici agosto, ore 11.36: un boato squarcia Genova. Una parte del Ponte Morandi crolla, portando con sé automobili e camion. Si ferma l’Italia intera, così come il calcio: le gare di Sampdoria e Genoa vengono rinviate, per rispetto nei confronti delle vittime di quella immane tragedia. A distanza di oltre un mese, si gioca la prima di quelle due partite: Sampdoria-Fiorentina, in programma alle ore 19 allo stadio Ferraris. Per dimostrare la propria vicinanza alla città ligure, una delegazione della società viola ha reso omaggio alle vittime del Ponte Morandi. Accompagnati da Ilaria Cavo, assessore allo sport della Regione Liguria, il club manager Giancarlo Antognoni e l’allenatore Stefano Pioli hanno posto vicino al luogo del disastro un mazzo di fiori a nome della Fiorentina. Un gesto sentito per esprimere il proprio cordoglio nei confronti di quelle famiglie che, quel maledetto giorno, hanno visto in faccia un atroce dolore.

Fonte: SkySport

Commenti