A qualcuno piace caldo: Glushakov, sauna bollente

Come spiegato al noto canale tv Russia 1, la versione della consorte è la seguente: “Sapevo che aveva il giorno libero dallo Spartak, ma non ci credevo troppo. Così sono andata in una sauna lì vicino e l’ho sorpreso con una donna accovacciata sulle ginocchia mentre aveva solo un asciugamano. Ho reagito dicendo che volevo parlare con quella ragazza, mio marito ha gettato via il mio telefono e mentre lo recuperavo mi ha stretto il collo per strangolarmi. Poi Denis ha chiuso la porta della sauna”. Una vicenda filmata dalla moglie Darya e divenuta virale in Russia, sebbene della donna misteriosa si intravedono solo pochi fotogrammi. Un resoconto che non coinciderebbe con quello di Glushakov né con quello degli avvocati: “Si trattava di un’amica di nome Kristina”, sostengono le fonti vicine al calciatore che, tramite i legali, avrebbero pure aggiunto di una separazione tra i coniugi ormai in corso da mesi. E quindi le urla e il video altro non sarebbero che un’enorme mesa in scena come scrive il Mirror per voce dell’avvocato: “Denis e sua moglie non hanno vissuto insieme per sei mesi, tutte le sue affermazioni e le sue urla nel video sono assolutamente infondate. Questa donna di nome Kristina non era una prostituta, ma una vecchia amica. Non so chi abbia caricato questo video su Internet”. Il più classico dei triangoli stavolta in salsa russa: Glushakov ci casca, Darya non sembra averla presa bene.

Fonte: Sky

Commenti