Roma, Perotti ko: salta derby e Champions

Come si dice: se le cose possono andare peggio, certamente lo faranno. E per la Roma, di certo, non vanno proprio benissimo. I giallorossi sono in crisi totale: di gioco, di risultati, di personalità e motivazione. 5 punti in 5 partite in serie A, peggior inizio in assoluto dell’era statunitense, 3 sconfitte nelle ultime 4. Numeri che parlano da soli e che ora stanno mettendo serieamente a rischio, oltre alla serenità dell’ambiente oramai compromessa, anche la posizione di Di Francesco sulla panchina giallorossa. Per questo, la partita contro il Frosinone, che anticipa di soli 3 giorni quella molto più calda e decisiva contro la Lazio, assume un’importanza capitale per l’allenatore della Roma e i suoi giocatori, consapevoli che una non vittoria porterebbe un vero e proprio cataclisma a Trigoria. 

Già in mezzo alle tante difficoltà, per Di Francesco (e qui arriviamo alle cose che se possono di certo peggiorano) l’ultima cattiva notizia è arrivata dall’allenamento della vigilia, nel quale il già falcidiato Perotti, rientrato tra i titolari proprio nell’infausta trasferta del Dall’Ara ha riportato un altro infortunio muscolare, un risentimento a un flessore, che lo terrà lontano dai campi di gioco per oltre una decina di giorni, costringendolo dunque a saltare tre partite: quella col Frosinone di mercoledì 25 settembre, il derby contro la Lazio del 28 settembre e l’esordio casalingo in Champions contro il Viktoria Plzendel 2 ottobre. 

Fonte: SkySport

Commenti