Milan, Gattuso a caccia di continuità. Leonardo in pressing su Rabiot

MILANO – Il solito Milan a due facce. Un tempo male, l’altro bene. E viceversa. E’ stato così anche ieri sera con l’Olympiakos in Europa League. Primi 45 minuti rovinosi contro una squadra imbottita di seconde linee. Una ripresa tambureggiante grazie all’ingresso in campo di Cutrone.
 
CONTINUITA’ SCONOSCIUTA – E’ la conferma di una tendenza già vista con Napoli, Cagliari, Empoli e Atalanta. Per questo Gattuso chiede continuità non solo da un impegno all’altro, ma anche durante la stessa partita. L’allenatore rossonero può lavorare sull’applicazione, ma può farlo meno su alcune caratteristiche strutturali della squadra: un certo deficit di potenza, chili e centimetri, oltre alle caratteristiche offensive più che di gestione di molti centrocampisti. Senza dimenticare la necessità di completare il rodaggio da parte di alcuni nuovi acquisti, come Caldara, Laxalt, Bakayoko e Castillejo.
 
Hostess ha malore in sala stampa, Gattuso si spaventa e poi scherza: “Farò la tua stessa fine”in riproduzione…. Fonte: Repubblica.it

Commenti