Torino-Frosinone 3-2, Berenguer fa sorridere i granata

TORINO –  Una perla di Berenguer consegna al Torino tre punti che proiettano i granata in piena zona Europa League. Gli uomini di Mazzarri conquistano il secondo successo consecutivo, battendo 3-2 un Frosinone alla sua sesta sconfitta di fila, ma rischiano di gettare al vento una gara che sembrava già vinta. In doppio vantaggio, i padroni di casa si adagiano troppo e subiscono la rimonta dei ciociari, per poi chiudere i conti con un tiro a giro imprendibile dell’esterno spagnolo.
 
FROSINONE CON CIANO DIETRO LE PUNTE – Mazzarri si affida al 3-5-2, preferisce Baselli a Soriano in mediana e Zaza a Iago Falque in avanti per affiancare Belotti. Il tecnico dei ciociari schiera Ciano trequartista, alle spalle delle due punte Campbell e Ciofani. Goldaniga e Molinaro vincono i ballottaggi rispettivamente con Brighenti e Beghetto.
 
CI PENSA RINCON – Il modulo spregiudicato del Frosinone non rispecchia affatto l’atteggiamento degli uomini di Longo che si compattano nella loro metà campo e lasciano costantemente l’iniziativa in mano ai granata. Il Torino sfiora il vantaggio già al 6′ con un palo colpito dal secco diagonale di Belotti e concretizza la sua supremazia al 20′ con la rete firmata da Rincon, bravo a trovare l’angolino da fuori area dopo lo sponda di Zaza.  Subito il gol il Frosinone evidenzia solo qualche timido segnale di risveglio: i ciociari provano ad alzare il baricentro, ma la loro manovra è prevedibile e incapace di portare veri pericoli alla porta di Sirigu.
Torino-Frosinone 3-2, Berenguer fa sorridere i granataIl gol di Baselli Fonte: Repubblica.it

Commenti