Phoenix batte Golden State, Wizards e Pacers ok

Charlotte Hornets-Chicago Bulls 110-104

Gli Hornets chiudono il primo tempo a quota 60 punti e in vantaggio di 14, ipotecando la sfida contro i Bulls e raccogliendo così la terza vittoria interna su tre della loro preseason (3-1 il record complessivo). A guidarli il loro unico All-Star, Kemba Walker, ispirato come suo solito: per il playmaker del Bronx ci sono 20 punti e 7 rimbalzi ma segnali positivi per l’esordiente coach James Borrego arrivano anche dalla “gioventù” dei suoi Hornets: 16 punti li segna Jeremy Lamb in quintetto, 13 li aggiunge Malik Monk e 11 con 4/5 al tiro Willy Hernangomez dalla panchina, mentre Nicolas Batum dà sfoggio di tutta la sua versatilità chiudendo con 7 punti, altrettanti assist e 12 rimbalzi. Dall’altra parte il migliore è uno Zach LaVine che, a posto fisicamente, sembra pronto all’annata della consacrazione: per lui ci sono 26 punti con 9/15 al tiro e anche 4/6 dalla lunga distanza, un’arma che unità al suo fantastico atletismo lo rende quasi immarcabile. Gli altri due migliori marcatori di Chicago arrivano dalla panchina, e sono Bobby Portis (17) e Antonio Blakeney (15): per i Bulls è la seconda sconfitta su tre gare di prestagione.

Fonte: Sky

Commenti