Lakers, il nuovo Lonzo Ball è pronto al rientro

Tutto pronto a Los Angeles per l’esordio stagionale di Lonzo Ball, assente nelle prime quattro gare di preseason a causa dei postumi degli infortuni che ne stanno limitando l’utilizzo dallo scorso gennaio. L’operazione al menisco sinistro è andata a buon fine e per lui ci sarà un posto in panchina nella gara contro Golden State. Seguendo le indicazioni dello staff medico, Ball dovrebbe restare sul parquet tra i dieci e i 30 minuti nella sfida di Las Vegas contro gli Warriors, come confermato da coach Luke Walton. Se non ci saranno ulteriori complicazioni, la seconda scelta assoluta del Draft 2017 dovrebbe ritornare in campo sempre contro i campioni NBA due giorni dopo nell’ultima amichevole per poi essere abile e arruolabile nella sfida d’esordio di regular season contro Portland. “Sembra passata un’eternità dall’ultima volta”, racconta Ball. “Per questo sono molto felice di essere finalmente tornato in campo, non vedo l’ora di ricominciare. È frustrante starsene a guardare senza poter far nulla”. L’ultima partita infatti risale al 28 marzo contro Dallas, una sfida dopo la quale fu obbligato a fermarsi nelle ultime otto gare di regular season e costretto a operarsi più volte nel corso dell’estate.  “In campo continua a muoversi come se non avesse avuto problemi in estate”, sottolinea LeBron James, pronto a condividere il parquet con lui per la prima volta. Ball nel frattempo ha aggiunto sette chili di massa muscolare grazie al lungo lavoro in palestra durante l’estate: “C’è una bella differenza rispetto a prima, sono passato da 86 a 93 chili di peso: aiuta molto, sia nell’assorbire i colpi andando a canestro, che nel provare a marcare giocatori più grossi. A questo punto l’obiettivo è quello di ruotare su quattro giocatori diversi in difesa, una caratteristica che può far comodo a tutti”. E poi adesso sul parquet assieme a lui ci sarà LeBron: “È il miglior giocatore al mondo, farò il possibile per poterlo aiutare, alzando il ritmo e sfruttando la sua abilità in transizione”.

Fonte: Sky

Commenti