Leonardo: “Ibra? Molto legati, ci abbiamo pensato”

published at 14:04 in LE ALTRE DI A
Leonardo: “Ibra? Molto legati, ci abbiamo pensato”

L’ulteriore conferma arriva direttamente da Leonardo, l’uomo che Lucas Paquetá lo ha voluto più di chiunque altro al Milan. “Abbiamo raggiunto un accordo di base con il Flamengo, ma come sapete il mercato apre il 3 gennaio, quindi tutto avrà effetto in quel momento. C’è ancora un po’ di strada da percorrere prima di arrivare all’ufficialità dell’operazione Paquetá. Oggi pensiamo al campionato e all’Europa League, il mercato è chiuso. Avremo tempo per parlarne, deve ancora giocare 10 partite nel campionato brasiliano e deve pensare solo a stare tranquillo”, le parole del dirigente rossonero dal Golf Club Margara di Fubine (provincia di Alessandria) dove ha ricevuto il Premio Liedholm. Leonardo che poi risposto così a una domanda sulla possibilità del ritorno di Ibrahimovic al Milan: “Abbiamo parlato tanto di emozione nonostante Ibra sia uno molto concreto: c’è un legame anche personale con Zlatan. Io non nego di aver avuto un pensiero quando siamo arrivati, perché è un giocatore che trascina gli altri anche a 37 anni e in America si riesce a vedere cosa lui è per le squadre in cui gioca, basta notare l’incidenza anche a livello psicologico e i titoli vinti. Oggi il mercato è chiuso”.

“Arriviamo al derby in crescita. Rispetto il mio passato all’Inter”

“Non dobbiamo mai dimenticarci che le nostre saranno sempre mosse graduali basate sul FFP, ci vuole sempre un equilibrio. Andiamo calmi e cauti e pensiamo a costruire una squadra competitiva ad alti livelli in base a quello che possiamo fare: importante andare sempre con molta calma”, ha proseguito Leonardo. Che ha poi parlato così del derby in programma alla ripresa del campionato: “Il derby è sempre il derby. Si possono dire tante cose, ma poi quando fischia l’arbitro viene fuori ,maggiormente la storia rispetto al momento attuale. Noi siamo in crescita, per noi sarà una grande prova; vedo una squadra più consapevole di quello che può fare, sta capendo che può fare cose importanti. E noi crediamo che sia così. Il derby è sempre una grande emozione. Il mio passaggio allìInter lo rispetto molto, ho una grande stima per Moratti, abbiamo un grande rapporto. Essere tornato al Milan mi fa molto felice”, le parole di Leonardo.

“Higuain è una certezza. Suso grande talento”

“Suso è un talento, tutti sanno come gioca ma non riescono a marcarlo. Higuain è una certezza, ha sempre fatto gol, è un grande trascinatore – le parole di Leonardo – Abbiamo tanti giovani importanti, Biglia sta dimostrando di essere un punto di riferimento. Kessié ha forza fisica e tecnica, Bonaventura ha grande esperienza, si inserisce molto spesso e fa gol. Calhanoglu deve essere più incisivo. Cutrone ha un’energia e una vivacità contagiante. Giocatori importanti, così come lo sono anche Castillejo e Laxalt e sono convinto che anche Bakayoko si metterà in mostra. Vedo tante cose positive”. Battuta finale sul ritorno del mondo del calcio – al Monza – di Berlusconi e Galliani: “Sono contento perché loro senza calcio non possono vivere. È una storia molto bella da raccontare. Il loro Milan ci ha lasciato grandi valori ed emozioni. Siamo una società diversa adesso, ma i valori sono gli stessi”, ha concluso.

Fonte: SkySport

Questo articolo è stato letto 213 volte

You must be logged in to post a comment Login