Thiago, disegno per Messi: è il logo della Juve?

L’infortunio patito nella partita contro il Siviglia lo ha tenuto fuori dal match del Camp Nou con l’Inter. Per recuperare dalla frattura dell’osso radiale del braccio destro, infatti, ci vuole tempo. Ed è così che la Pulce salterà anche il Clasico contro il Real Madrid, per la prima volta in undici anni senza lui e Ronaldo. Ha assistito dalla tribuna ai gol di Rafinha e Jordi Alba, che hanno piegato i nerazzurri regalando alla squadra di Valverde il primato in solitaria del proprio gruppo. Tuta del Barcellona aperta, una maglietta leggera sotto. Sì, perché da quelle parti fa ancora caldo e, con un braccio ingessato, l’outfit deve essere di quelli comodi. L’eleganza, per una sera, l’ha lasciata agli altri. Anche quella che di solito mette sul rettangolo verde.

E il figlio disegna il logo della Juventus

Accanto a lui il figlio Thiago, che oggi ha cinque anni e che, ironia della sorte, non va matto per il calcio: “Gioca solo perché viene trascinato dal figlio di Suarez” ha raccontato qualche mese fa Messi, che tenterà di riprovarci con Mateo, il secondogenito di appena 18 mesi. E se a costringerlo a giocare è il figlio di Suarez, ad averlo trascinato in tribuna al Camp Nou per la gara contro l’Inter è stato proprio papà Leo. Occhi attenti e focalizzati sulla partita i suoi, faccia annoiata invece per Thiago. Che si è distratto in più di un’occasione, arrivando perfino ad impossessarsi di un foglio bianco e di un pennarello. Niente, non c’è proprio nulla da fare: davanti a lui una partita fra due grandi di Europa e un Camp Nou pieno come accade sempre in notti del genere. Non abbastanza, però, per incantarlo. E allora pennarello in mano e via, a tracciare sul foglio quello che la mente gli dice. Un tifoso lo ha ripreso da dietro con il proprio cellulare, mentre il piccolo Thiago era intento a spiegare al padre la propria opera d’arte. Che ha fatto sorridere e non poco i tifosi della Juventus, dal momento in cui quello che Messi jr ha disegnato sul foglio sembra essere il logo della squadra bianconera. Un fatto che, se confermato, potrebbe essere l’ennesima dimostrazione di quanto il brand bianconero sia cresciuto dopo l’arrivo di Ronaldo. Che con Messi ha battagliato tante volte, in una vita da eterni migliori al mondo.
 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 611 volte