Insulti a Sergio Ramos, Piqué ferma i suoi tifosi

Fortunatamente, il calcio è fatto ancora di piccoli gesti che riescono a riportare tutto nella giusta dimensione, quella dello sport. Clasico tra Barcellona e Real Madrid, al Camp Nou non c’è storia e i blaugrana rifilano ai nemici di sempre una manita che brucia: per i tifosi blaugrana non c’è occasione migliore per farsi sentire, peccato che scelgano la via dell’insulto all’avversario. All’improvviso, su Sergio Ramos, capitano avversario non particolarmente amato da quelle parti in quanto simbolo del madridismo e dei suoi recenti successi, si riversa una pioggia di insulti che solo un uomo di pari carisma può fermare.

Ecco allora che Piqué, capitano del Barça, con un cenno della mano chiede ai propri tifosi di fermarsi. Chiede rispetto per l’avversario, e nello sport non può esserci cosa più bella. Un gesto da leader, da uomo e sportivo vero, da signore. Oltre che da “compagno di squadra”, visto che è impossibile dimenticare, nonostante tutti i dissidi che possono esistere sull’asse Barça-Real, quanto quei due abbiano regalato alla Spagna quando si mettono a difendere insieme…

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 76 volte