Youth League, spettacolo Inter: 4-2 al Tottenham

Espugnato “Wembley”, proprio come sognano di fare i più grandi. L’Inter Primavera, in attesa di Icardi e compagni, si è imposta sul Tottenham con un 4-2 ricco di emozioni e colpi di scena. Decisive le reti di Persyn, Roric, Merola e Colidio. Con questo successo, i giovani nerazzurri volano a quattro punti nel proprio girone di Youth League. All’ultima giornata sarà obbligatorio battere il Psv, sperando che gli inglesi non vincano contro il Barcellona. Se invece gli Spurs dovessero pareggiare e l’Inter vincere contro gli olandesi, allora entrambe le squadre sarebbero a sette punti, ma passerebbe la formazione interista per gli scontri diretti. L’ultima gara sarà quella decisiva, insomma. Intanto il successo contro il Psv va a confermare l’ottimo momento dei ragazzi di Madonna che, dopo un avvio di stagione denso di difficoltà, hanno centrato la terza vittoria consecutiva fra campionato ed Europa.

La partita

Inter in campo con il 4-2-3-1. Fra i pali il solito Dekic. Zappa e Corrado gli esterni difensivi con al centro la coppia Nolan-Rizzo. Mediana composta da Roric e Pompetti, con Schirò, Persyn e Salcedo ad agire alle spalle di Colidio. Ottimo l’avvio dei nerazzurri, che nel giro di sei minuti si rendono pericolosi prima con la loro punta, che però non riesce a ribattere in rete il cross dalla destra di Persyn, e poi con Schirò, che da zona dischetto calcia alto con il destro. Ma è solo una questione di tempo, perché l’Inter passa in vantaggio al 12’: Parrot non riesce a trovare la porta da posizione favorevole, così da favorire il contropiede avversario ben condotto da Colidio, il quale offre un ottimo cross basso da sinistra per Schirò. Quest’ultimo non fallisce e di piatto batte Austin. Il pareggio inglese però arriva già al 24’, con Parrot che a questo giro non sbaglia e di destro dal limite infila l’incolpevole Dekic. Dopo un solo giro di orologio, ecco che il Tottenham si porta addirittura in vantaggio: Brown sulla sinistra entra indisturbato in area, l’estremo difensore nerazzurro compie un grande intervento senza però poter fare niente sulla ribattuta ravvicinata di Roles. L’Inter, tuttavia, non si abbatte. All’intervallo entra Mulattieri al posto di Salcedo, Colidio viene murato sul più bello da Binks, ma al 62’ arriva il pareggio di Roric, bravo a sfruttare al meglio un cross arretrato di Zappa. Sette minuti più avanti occasionissima per i nerazzurri, con Colidio che non riesce a girare in porta una palla rimasta lì dopo il tentativo di Persyn sulla destra. E dopo il palo colpito dal Tottenham al 78’, arriva il gran gol di tacco da parte di Merola, che all’82’ fa saltare in piedi tutta la sua panchina. Infine, all’87’, il bellissimo contropiede che porta al poker di Colidio, letale nel fulminare Austin con il destro.

Fonte: SkySport

Commenti