Ceccarini, Gaetano Fedele, Cucci, Iannicelli, Zazzaroni, Pistocchi e Falco a Marte Sport Live

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Niccolò Ceccarini, giornalista: “Che tipo di mercato sarà? Un mercato di gennaio che potrà offrire grandi spunti: vedi la Roma, il Milan, la Fiorentina che ha già iniziato con i primi botti. Inter, Juventus e Napoli opereranno per giugno. Sono curioso del Milan, Carrasco potrebbe essere l’operazione più alla portata dei rossoneri, Fabregas resta un sogno. La Roma deve prendere un nuovo De Rossi per il centrocampo. La Lazio ha bisogno di un esterno destro. Alcune squadre devono operare sui rinnovi. Il Napoli ha l’obiettivo di mantenere questo organico, non c’è bisogno di inserire calciatori nuovi. Ci sono due situazioni da monitorare: Diawara con un’offerta da 30milioni di euro potrebbe andar via a titolo definitivo, altrimenti la vedo difficile. Marko Rog può andare via in prestito: il Parma è in pole per i rapporti consolidati da tempo, poi Genoa e Fiorentina.

Nel Genoa Rog potrebbe essere una pedina importante per arrivare a Kouamè. Se si liberasse una casella a centrocampo, non voglio dare false speranze ai tifosi, ma Barella costa più di 40milioni ed è difficile che possa arrivare ora, ma la favorita resta l’Inter. Il Napoli lavora a centrocampo su Almendra, quindi se dovesse uscire Rog, non penso che sarà subito rimpiazzato. Arriverà a breve l’ufficialità del rinnovo di Giuntoli e per altri 3 anni lavorerà col Napoli. Occhio anche alla situazione rinnovi: Hysaj su tutti. L’Inter vuole Modric a giugno, ma anche Barella: vedremo cosa accadrà.

Darmian, Pavard? E’ prematuro parlane ora, se arrivasse un’offerta importante a giugno per Hysaj, il Napoli si cautelerà di conseguenza e questi sono nomi importanti. Giuntoli non perde di vista nulla, cerca di operare ad ampio raggio. Non escludo una super offerta dello United per Koulibaly in estate. Il Napoli riscatterà Ospina con 4milioni di euro”.

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gaetano Fedele: “Mercato in entrata? Mi aspetto il solito Napoli a gennaio, acquisti in prospettiva e pochi ritocchi importanti. Mi aspetto che il Napoli possa dare maggior spazio a quei pochi che non hanno avuto modo di giocare, di poter giocare in altre squadre. Rog su tutti, ma anche Diawara. Il Napoli deve iniziare ad avere un obiettivo: non il campionato, ma la Coppa Italia anche e l’Europa League, che ha sempre il suo fascino. Kouamè? A me piace molto come calciatore, ha caratteristiche importanti che potrebbero far a caso del Napoli. Devi però stare attento a fare spese nelle botteghe di Genoa o Udinese. Barella? E’ un profilo interessante, il futuro della Nazionale, ma muoversi a gennaio non so. Sono investimenti che il Napoli può fare. Vedi ad esempio la situazione legata ad Inglese”.

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Italo Cucci (nella foto), giornalista: “Supercoppa Italiana in Arabia? Mi sembra tanto che la gente si sia svegliata oggi e voglia solo oggi boicottare la competizione. Nel passato ci sono state pagine ancora più buie nella nostra storia calcistica e non solo”.

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Peppe Iannicelli, giornalista: “Stiamo attenti quando facciamo certi proclami: neanche in Italia, in alcuni stadi, non possono andare le donne. E’ una provocazione, nel senso che le condizioni ambientali non sono adeguate. Anche al San Paolo ad esempio ci sono bagni infrequentabili per le donne. Non guardiamo in casa degli altri, guardiamo prima in casa nostra. Vedo scene indecorose ed imbarazzanti al San Paolo quando scappano i bisogni ed è facile trovare titoli dei giornali cavalcando le notizie”.

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Ivan Zazzaroni, giornalista: “Supercoppa? Sono battaglie perse, ma battaglie che vanno fatte. Ne hanno parlato in tanti, dalla Boldrini, passando per Salvini e Miccichè. Quest’ultimo ha detto che il calcio non fa politica, ma forse dimentica. Rispetto i pensieri di tutti, facciamo passare tutto: lo sport ha una potenza che la politica non ha.

Inter-Napoli e l’omicidio volontario? Spero che abbiano prove concrete. Parliamo di criminalità, chi ha sbagliato ne pagherà le conseguenze: bisogna essere onesti.

Ramsey? Si aumenta nettamente la distanza tra la Juve e tutte le altre. Il Napoli non sta a guardare, ma Barella arriva solo se parte Allan e a gennaio potrebbe anche decidere il calciatore il suo futuro. E’ ipotizzabile che il Psg possa far pressione sul Napoli già a gennaio per Allan. Forse sono l’unico in Italia, ma oggi come oggi prenderei subito Barella, sacrificando anche Allan, ma ripeto sono opinioni personali”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista: “Il campionato è finito l’8 luglio, quando la Juventus ha preso Cristiano Ronaldo. E’ chiaro che la squadra bianconera è la grande favorita e trovandosi già a più 9 sulla seconda ha praticamente ipotecato lo scudetto. Kouame è un giocatore completo, è un’operazione da Napoli.

A Milano il Napoli non mi è piaciuto perchè ha fatto troppo poco per vincere la partita. Soprattutto nel primo tempo, è stato quasi dominato dall’Inter mentre l’anno scorso il Napoli in casa o fuori casa provava e ci riusciva, a dominare la gara sempre. Nel girone di ritorno Ancelotti deve provare a cambiare qualcosa e provare a portare il livello di calcio ad un livello superiore”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Nico Falco, giornalista: “L’avviso di garanzia è un atto dovuto e l’omicidio volontario dopo l’interrogatorio e l’esito delle indagini e gli accertamenti può anche essere trasformato in un omicidio stradale. Le testimonianze non sono chiare: un tifoso dell’Inter parla di un’automobile che ha investito il ragazzo ad alta velocità ed un altro parla di un’automobile a bassa velocità e questo è uno dei punti centrali dell’indagine”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 459 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu