PALLAVOLO – Luvo Barattoli Arzano strappa un punto al terribile Cerignola

LUVO BARATTOLI ARZANO    2

DI LILLO VIRTUS CERIGNOLA 3

(26-24; 25-13; 20-25; 21-25; 13-15)

Luvo Barattoli Arzano: Campolo 21, Postiglione 15, Battaglia, Passante 11, Aquino 9, Coppola 5, Zonta 14, Guida (L). Non entrate: Bianco, Mautone, Piscopo F., Putignano. All. Giandomenico

Di Lillo Virtus Cerignola: Montenegro 20, Cesario 7, Minervini, Mauriello 16, Neriotti 11, Angelelli 4, Martilotti 18, Pisano, Giancane. Non entrate: Facendola, Palladino, Di Schiena. All. Breviglieri

Arbitri: Giuseppe Citro e Francesco Baldi

Note. Durata set: 25’; 18’; 23’; 25’; 16’. Battute sbagliate Arzano: 8. Battute punto Arzano: 8. Muri punto Arzano: 11. Battute sbagliate Cerignola: 9. Battute punto Cerignola: 5. Muri punto Cerignola: 9.

ARZANO –  La Luvo Barattoli Arzano comincia l’anno facendo tribolare la terribile Di Lillo Cerignola, una delle squadre più quotate di questo campionato. Per quello che si è visto in campo nella prima parte dell’incontro c’erano anche le premesse per il più clamoroso dei risultati. Poi come spesso accade in gare di questo tipo le sorti si riequilibrano e si arriva al tie-break che ha ripristinato gli equilibri lasciando solo un punto alle volenterose padrone di casa.

Il primo set è vinto con merito, dalla Luvo Barattoli Arzano. L’approccio alla gara è buono e la concentrazione quella giusta per centrare il traguardo. Manca però la continuità, quella che avrebbe potuto garantire un risultato finale diverso dal 26-24. Una volta messo a segno il break che fissa il punteggio sul 16-12, invece di spingere la squadra di casa subisce il ritorno di Martilotti (6 punti nel parziale) e compagne che rientrano in scia e pareggiano i conti. Per la squadra di Breviglieri c’è anche l’opportunità di mettere il naso avanti (20-21) per un attimo. Complici anche un paio di decisioni discutibili del primo arbitro Giuseppe Citro, il set arriva ai vantaggi. Decide il muro della premiata ditta Zonta-Passante dopo 25’ mentre capitan Campolo chiude il primo parziale con 8 punti all’attivo.

Inizio sprint anche nel secondo set. Un 6-0 che la dice lunga sulle chance con le quali Campolo e compagne possono giocarsi questa frazione. Tutto diventa improvvisamente facile anche perché le temibili ospiti spariscono praticamente dal campo (20-6). L’ultimo punto è siglato da Aquino.

I ruoli si invertono nel terzo set (2-8). Risalire la china non è mai facile, la Luvo Barattoli ci prova con un break che accorcia le distanze: (6-9).

Cerignola continua a spingere e trova i varchi giusti alle spalle del muro arzanese (8-12). Le due squadre cominciano a giocare a viso aperto e la sfida diventa sempre più interessante. Zonta e Coppola fissano il punteggio sul 14-17 costringendo Cerignola al time-out.

La rimonta non riesce a concretizzarsi, anche perché Cerignola stringe i denti e riesce a mantenere i tre punti di vantaggio (20-23) fino alla fase decisiva. Gli ultimi due punti arrivano con la complicità delle arzanesi Zonta spedisce fuori una giocata di Mauriello (20-24) così come Campolo manda fuori campo la palla che vale il 20-25.

Tre sono anche i punti che dividono le due squadre (9-12) anche nel corso del quarto set. Questa volta il pareggio arriva (14-14) e consente all’Arzano di rientrare e mantenere il set in equilibrio (20-20). Da questo punto riparte Cerignola che sfrutta nel migliore dei modi i restanti errori delle padrone di casa (20-24).

Chiude Martilotti che fa schizzare il pallone sulle braccia di Santa Guida: si va al quinto set.

La trama non cambia nemmeno al quinto set (8-8). Errori banali e belle giocate continuano a riscaldare il pubblico del palaghiaccio di Arzano (11-12). Michela Pisano mette le basi per lo sprint finale (12-13) mentre Montenegro regala due palle match alle sue. Postiglione annulla la prima mentre Cesario realizza il punto della vittoria.

Commenti

Questo articolo è stato letto 290 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu