Antonello Perillo: “Mi piacerebbe vedere Koulibaly capitano”

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione condotta da Umberto Chiariello su Radio CRC, è intervenuto Antonello Perillo, caporedattore del TGR Campania: “Sosta lunga? Forse un po’ troppo lunga. Non si parla altro che di mercato, che è un po’ come il sale della minestra che comunque è affascinante. Ma il calcio giocato è comunque un’altra cosa. Insigne e Koulibaly? Sono due giocatori formati e strutturati. Secondo me non si faranno condizionare dalle voci e dalle polemiche. Io sono convinto che Insigne resterà a Napoli e spero per tutta la sua carriera sarebbe una bandiera. Spero lo stesso per Koulibaly anche se mi rendo conto che è un giocatore di altissimo livello. Sono per me i due giocatori più importanti e mi piacerebbe vedere Koulibaly capitano. Capitano a San Siro? Mi piacerebbe. È un ragazzo che si è talmente integrato che al di là dell’episodio di Milano mi piacerebbe vederlo capitano. Le sue sono state frasi bellissime, in un periodo davvero difficile. C’è un clima brutto in Europa, non solo riguardo ai migranti, ed è brutto vederlo anche nel mondo del calcio. Imbarazzo RAI per la Supercoppa? Non c’è imbarazzo per due motivi. Non è la RAI che è andata a prendersi la partita. La RAI ha acquistato un pacchetto di tre anni. Poi proprio dall’interno dalla RAI, sindacato dalla Rai, è partita una proposta di rinviare la data della partita, per stigmatizzare il fatto che si giocasse lì. Non penso si potesse fare di più”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 300 volte