Gattuso: “Piatek e Cutrone insieme? Si può, ma serve equilibrio

L’anticipo del sabato sera ha regalato una partita emozionante, ma senza gol. E Rino Gattuso, tecnico del Milan, non può che essere soddisfatto della prestazione dei suoi contro il Napoli: “Abbiamo giocato contro una grandissima squadra, nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita. Siamo mancati negli ultimi 20 metri ma il Napoli crea sempre pensieri, soprattutto oggi con 4 attaccanti. Alla fine ci siamo un po’ disuniti ma abbiamo fatto una grande partita, sono contento”.
PIATEK E CUTRONE INSIEME? — L’uomo più atteso, il neo-acquisto Piatek, è entrato nella ripresa e ha fatto un’ottima impressione al pubblico rossonero. Ma il polacco e Cutrone possono giocare insieme? “Sì, ma a me non piace giocare con la linea a 4 di centrocampo perché si diventa piatti. Ora non giocano insieme per l’equilibrio della squadra, perché quest’anno quando c’erano due attaccanti ho avuto la sensazione di lasciare qualcosa per strada”.
MILAN, COSA MANCA — Ma cosa manca a questo Milan? “Questa squadra se riuscisse a sbagliare il meno possibile in fase di transizione potrebbe fare molto di più. Lasciamo un po’ a desiderare nei 20/25 metri ed è il rammarico più grande, dobbiamo essere bravi a lavorarci. Ma questa squadra mi sta dando tanto. Mi aspetto che i giocatori più tecnici migliorino su questo aspetto”. Infine una battuta su Ancelotti: martedì le due squadre si ritroveranno in Coppa Italia a San Siro, ma i due non si vedranno: “Ancelotti torna a Napoli, preferiscono stare al caldo. Siamo un po’ invidiosi per questa cosa”.
Gazzetta.it
Commenti