Ancelotti: “Obiettivo raggiunto. Ounas? Può fare cose speciali”

Il Napoli chiude senza troppi patemi la pratica della qualificazione agli ottavi di finale di Europa League, battendo 2-0 lo Zurigo con i gol di Verdi e Ounas. Nel dopo gara, Carlo Ancelotti ha commentato la prestazione dei suoi: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo giocando una partita seria, senza crearci troppi problemi pur senza fare cose trascendentali. Posso essere soddisfatto, perché abbiamo ritrovato anche il gol, cosa non scontata visto quanto successo nelle ultime partite in cui abbiamo creato tantissimo senza finalizzare. Talvolta siamo fin troppo altruisti, con qualche passaggio di troppo anziché finalizzare quando serve”.
VERDI E OUNAS — Il tecnico dei partenopei si è soffermato sulle prestazioni di Verdi e Ounas, che hanno sfruttato al meglio la chance a loro disposizione: “Verdi ha fatto un bel gol che è arrivato al termine di una bella azione, perfetta nei movimenti e nei tempi dei passaggi. In quella circostanza Ounas ha fatto una cosa speciale, di quelle che fanno parte del suo repertorio. Deve riuscire ad essere più continuo e a sfruttare di più il suo grande talento. Diawara? È stato molto bravo nel corto e in fase difensiva, se inizia a giocare anche il pallone in avanti potrà completare il suo profilo”.
SAN PAOLO E SORTEGGIO — Domani alle ore 13 il sorteggio degli ottavi di finale, in un’urna che (in caso di qualificazione degli inglesi) potrebbe riservare come avversario il Chelsea degli ex Sarri e Higuain: “Ci sono squadre più o meno forti, può succedere di tutto ma fondamentalmente dobbiamo pensare a noi stessi e a quello che facciamo. La squadra è in un buon momento, deve migliorare dal punto di vista della finalizzazione ma sta facendo ottime cose in fase difensiva, anche grazie alla grande partecipazione degli attaccanti. Magari gli chiederò di correre un po’ di meno, per essere più lucidi sotto porta (ride, ndr.)”. In chiusura, Ancelotti dribbla con una battuta la domanda sul poco pubblico presente al San Paolo: “Credo che per la prossima gara casalinga (contro la Juventus, ndr.) allo stadio ci sarà tanta gente…”.

Gazzetta.it

Commenti