Europa League: San Paolo blindato, le forze dell’ordine in allerta per l’arrivo dei tifosi dello Zurigo

Questa sera si gioca al San Paolo il match di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League tra il Napoli e lo Zurigo. Gli azzurri forti del successo in terra elvetica, per 3 a 1, hanno già un piede negli ottavi della seconda competizione continentale. Malgrado il risultato sfavorevole della gara di andata, sono previsti a Fuorigrotta, almeno mille tifosi svizzeri. Visto cosa è successo a Zurigo sette giorni fa, con scontri tra le due tifoserie, le forze dell’ordine saranno in piena allerta, onde evitare ogni contatto tra le opposte fazioni. Dunque, il clima che si respirerà, stasera, non sarà di certo tranquillo. Già ci sono state delle avvisaglie su internet: infatti su alcuni social sono comparse delle minacce da parte dei sostenitori del Napoli contro quelli dello Zurigo. Pertanto, attualmente, a meno di nove ore dalla gara c’è massima preoccupazione in città. Sono attesi a breve una ventina di bus con a bordo i tifosi svizzeri, la polizia li aspetterà a Caserta, ma il servizio di prevenzione inizierà già lungo l’Autostrada del Sole da parte della Polstrada. Prima di arrivare allo stadio San Paolo i vari pullman saranno sorvegliati  dai blindati della polizia e scortati secondo un piano che è stato redatto ieri pomeriggio in Questura, a via Medina. Il timore che qualche scalmanato tifoso napoletano possa organizzare agguati nei vari punti della città contro i rivali svizzeri per vendicarsi delle aggressioni avvenute in occasione della gara di andata è forte. Naturalmente non si tratta di un allarme rosso, però la situazione necessita di massima attenzione e prevenzione. Ci auguriamo, tuttavia, che tutto si svolga in piena sicurezza e tranquillità.

Commenti