VELA – Eurochallenge O’pen Skiff a Palermo, azzurri in testa. Oggi la conclusione

E’ iniziata nella bellissima baia di Mondello, la spiaggia palermitana apprezzata dagli amanti degli sport acquatici per le sue acque turchesi e le temperature miti, la prima tappa del circuito Eurochallenge 2019, organizzata dal Velaclub Palermo. L’evento, inserito in un circuito europeo che permette ai velisti di misurare le proprie abilità a livello internazionale, è aperto agli atleti della classe O’pen Skiff, la deriva giovanile pensata per far avvicinare i bambini allo sport con una barca moderna, sicura e divertente, facendogli provare le sensazioni delle imbarcazioni acrobatiche più in voga.
In tutto sono 65 i concorrenti sulla linea di partenza, ben equilibrati tra la flotta Under 13 e Under 17. Nella prima giornata si sono svolte 4 prove, in condizioni di vento leggero sui 6/7 nodi e altrettante nella giornata di ieri. Nella categoria Under 13, il podio della prima giornata è dominato da Salvatore Mancino, della LNI di Procida, che inizia la stagione nel migliore dei modi (nel 2018 aveva chiuso la ranking al 21mo posto), seguito dal tarantino Federico Quaranta, vincitore della tappa del circuito italiano disputata quindici giorni fa proprio a Taranto. Li segue in terza posizione il palermitano Luigi Veniero. Sophie Macaluso, del Velaclub Palermo, è al momento in testa alla classifica femminile ed è settima in generale.
Negli Under 17, il campione italiano in carica Manuel De Felice, del Circolo Nautico di Monte di Procida, domina la classifica provvisoria e incrementa la distanza da Alessandro Guernieri della LNI di Taranto. Dietro di lui Pietro Cardelli di San Marino e tesserato per il Club Nautico Rimini. In questa categoria la prima ragazza è la francese Jeanne De Kat che, in settima posizione overall, precede di pochi punti la polacca Janka Dmochowska.
Nel corso delle regate di Palermo si è anche tenuta l’Assemblea di classe per deliberare, fra l’altro, il cambio di denominazione in “Associazione Italiana Classe O’pen Skiff”, conseguentemente al cambio dell’imbarcazione avvenuto a livello internazionale (la denominazione O’pen Bic potrà essere utilizzata non oltre il 31 dicembre prossimo).
Oggi le ultime prove con partenza prevista alle ore 11.00. L’evento di Palermo, valido anche come II tappa del circuito ranking nazionale, precede di un mese l’Eurochallenge in programma a Sopot, in Polonia. Dal 21 al 28 luglio invece, si terrà a Travemünde, in Germania, il Campionato Assoluto Europeo.

La barca: O’pen Skiff

E’ una imbarcazione sportiva realizzata in polietilene disegnata da Vitali Design con Bic Sport. Lunga 2,75 metri e larga poco più di un metro, ha una superficie velica di 4,5 mq. E’ pensata per una persona di equipaggio con peso ideale intorno ai 65 kg, ma con la vela ridotta può essere utilizzata anche per bambini di peso inferiore. E’ una barca sicura, inaffondabile, autosvuotante, semplice da montare e da governare. Il format di regata prevede percorsi con lati “free style” o con slalom, per rendere ancora più avvincente e divertente l’approccio alla gara.

Commenti

Questo articolo è stato letto 828 volte