Gli interventi di Luca Marchetti, Italia Mele, Aldair e Gianpaolo Calvarese a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Luca Marchetti, giornalista

“Suggestione Lukaku? E’ giusto parlare di suggestione. Con il decreto Crescita, è possibile riportare in Italia le eccellenze che sono emigrate per lavorare. Noi, ad oggi, un grande riscontro sul nome di Lukaku non lo abbiamo avuto. C’è un accordo invece con Zapata, ma è da definire il discorso con l’Atalanta. 

C’è da capire se Milik sarà ancora il super titolare del Napoli, ma con tutto il rispetto, un conto è avere Zapata in rosa e un altro è avere un calciatore come Lukaku perché Milik e Zapata sono più o meno dello stesso livello, se invece dovesse arrivare ad un calciatore dalla qualità superiore, partirebbe, almeno ad inizio stagione, in vantaggio sul polacco.

Il Napoli sapevamo che sarebbe andato incontro ad una mini rivoluzione. E’ già arrivato Di Lorenzo e qualche altra cosa si farà sulle fasce, poi qualcuno partirà. Mi aspetto un Napoli rinnovato ai nastri di partenza. 

Il Napoli ogni anno vuole crescere rispetto all’anno precedente, poi a volte ci riesce, altre meno, ma a prescindere da Sarri, il mercato del club azzurro sarà importante. Sarri voleva tornare in Italia quando ancora non c’era la Juventus e la chiacchierata del 2 giugno fatta col Chelsea è venuta fuori questa clausola, ma non è detto che qualcuno la pagherà”.    

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuta Italia Mele, giornalista

“Affrontare il tema del razzismo oggi era obbligatorio e mi fa piacere che si voglia cambiare il sistema calcio e distruggere tutti insieme il razzismo. A volte ci vuole coraggio anche da parte degli uomini delle istituzioni e degli arbitri in campo. C’è stata una stretta delle norme il 30 gennaio, ma durante Inter.-Napoli Mazzoleni poteva fare di più e non lo ha fatto”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Aldair, ex calciatore 

“Purtroppo nel calcio il razzismo ancora esiste e certe cose continuano a vedersi negli stadi. 

Koulibaly è tra i difensori più forti d’Europa nel mondo e da diversi anni fa della continuità la sua arma migliore e se continua di questo passo sarà difficile trattenerlo. 

De Laurentiis sta facendo bene e credo che in questo mercato tratterà i big per rinforzare la squadra. Alla Roma c’è qualche problema in più, non si conosce il nome dell’allenatore, ma speriamo che si prenda le sue soddisfazioni”

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianpaolo Calvarese, arbitro

“Abbiamo un impegno ed una responsabilità sociale perché il calcio italiano è di tutta l’Italia e gli attori che ne fanno parte devono sentire la responsabilità. Vogliamo dire basta non solo al razzismo, ma anche della discriminazione territoriale. Vanno isolati questi individui e dobbiamo camminare tutti nella stessa direzione affinché l’immagine del calcio non sia minata. 

Quando sugli stadi si alzano certi cori è bruttissimo perchè non ci riconosciamo in questo atteggiamento. A livello umano questo atteggiamento non ci piace e dobbiamo lottare affinché questo fenomeno, non solo in serie A, ma anche sui campi inferiori, venga estirpato. 

Il 30 gennaio sono state modificate le norme interne e mentre prima erano 3 i passaggi da mettere in atto, ora sono due e quindi tutti stiamo lottando contro il razzismo e la discriminazione territoriale”. 

Commenti