La lunga rincorsa a Elmas: decisivo Ancelotti

Eljif Elmas da Skopje potrebbe essere il decimo giocatore macedone a giocare in Serie A. Da Sposoje Nikolic negli anni ’40 a Darko Pancev all’inizio degli anni ’90, l’unico ancora nella massima Serie è Goran Pandev al Genoa in attesa del ritorno di Ilija Nestorovski. Elmas del Fenerbahce, nato e cresciuto al Rabotnicki in patria, qualche mese senza successo in Olanda nella cantera dell’Heerenveen a soli quindici anni, è in Turchia già prima di compierne diciotto. Già 93 gare tra i professionisti di cui 9 in Europa, il Napoli ha (quasi) vinto una lunga corsa al giocatore iniziata praticamente un anno fa.

Dal Dortmund alla Lazio all’Atletico La lista di squadre che sono state in Turchia e che hanno preso contatti con il padre del giocatore e con l’intermediario Gardi è lunga. La Lazio ci ha provato. L’Inter pure, grazie agli uffici di Pandev. Dortmund e Atletico Madrid, direttamente con le dirigenze, hanno preso contatti con quelle del Fenerbahce. Poi è sceso in campo Carlo Ancelotti: convinto dalla bontà del colpo Fabian Ruiz, ha rivisto nel macedone le potenzialità del miglior giocatore dell’ultimo Europeo Under 21. Interno ed esterno mancino, mediano e incursore, trequartista e tuttofare, il nazionale della Macedonia è uno dei talenti più brillanti del calcio internazionale. Uno che ha l’endorsement di Ancelotti e per il quale adesso il Napoli è allo sprint finale.

Fonte: tuttomercatoweb.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 654 volte