AMARCORD: Lecce-Napoli Riprendiamo la Via del Mare

Azzurri alle prese con la trasferta di Lecce dove non gioca dal 25 aprile 2012: Lecce-Napoli 0-2 reti di Hamsik al 5° e Cavani al 51°. I salentini al termine di quella stagione (terzultimi) furono retrocessi in Lega Pro per illecito sportivo. Hanno militato in terza categoria sino al 2018 quando sono saliti in Serie B e poi, dopo un anno tra i cadetti, la promozione in Serie A, sempre sotto la guida tecnica di Fabio Liverani.
Campo ostico, quello pugliese; pur considerando che le due squadre hanno militato per molti anni in categorie diverse, il Napoli non vinceva a Lecce dal Marzo del 1994, dai tempi di Lippi. Con l’ex C.T. in panchina l’ultima vittoria giunse con un gol di Fonseca al 51°. Quello era un Napoli afflitto da gravi problemi societari e ciononostante riuscì alla fine di quella stagione a raggiungere un piazzamento valido per la Coppa UEFA. Il bilancio dell’era De Laurentiis vede i pugliesi in vantaggio con una vittoria conquistata l’anno scorso, 8 maggio 2011, Lecce-Napoli 2-1, Corvia, Mascara, Chevanton, e due pareggi ottenuti nelle stagioni 2006-07 e 2008-09 entrambi per 1-1.
Quasi una bestia nera il Lecce negli anni d’oro del Napoli: i salentini vinsero 1-0 nella seconda giornata della stagione 1988-89 e fu il futuro azzurro Baroni l’artefice di quel successo con il colpo di testa vincente al 10° minuto.  Per rimanere ai tempi di Maradona bisogna andare alla stagione 1985-86 quando l’incontro, giocato il 6 ottobre, terminò 0-0.
Molto pathos nel Lecce-Napoli della stagione del secondo scudetto: gli azzurri, in corsa per il titolo, giocarono con l’attenzione rivolta a Juventus-Milan. I rossoneri persero e per il Napoli fu oro colato anche un pareggio per 1-1, vantaggio di Carnevale annullato da Pasculli.
Il Lecce fu molto bravo ad imbrigliare il Napoli campione d’Italia nello 0-0 della prima giornata della stagione 1990-91; Boniek, alla guida dei salentini, passo per l’eroe della domenica dato che il Napoli fu l’unica grande che rimase a bocca asciutta.
Lecce e Napoli si sono affrontate anche in serie B: il 20 dicembre 1998 vide il successo dei padroni di casa per 3-1 (Conticchio, pari di Esposito e doppietta di Casale)
Partita abbonata all’1-1, così finì sempre tra i cadetti nell’aprile del 2004 quando il vantaggio di Dionigi fu impattato da Camorani e nel 2001 in serie A con il pari di Vugrinec che rispose al vantaggio ottenuto da Fresi su rigore.

Antonio Gagliardi

Commenti

Questo articolo è stato letto 960 volte