Gli interventi di Antonio Corbo, Gianni Di Marzio, Massimo Brambati e Walter Novellino a Radio Marte

Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Antoniio Corbo, giornalista 

“Ancelotti deve schierare i migliori sempre, senza fare scelte tra campionato e Champions. Ancelotti ha inventato un giochino che fa piacere ai tifosi: parlare del turnover, ma la verità è che contro il Brescia, ha messo in campo la migliore formazione possibile con la migliore mediana possibile. Insigne non c’era perché non è compatibile con il 4-4-2, è danneggiato da questo modulo sia che faccia la punta che se faccia l’esterno. Insigne può giocare nel 4-2-3-1 o nel 4-3-3. Ancelotti quasi sempre indovina le scelte e spesso anche i risultati gli danno ragione. Il problema di quel quarto posto del Napoli è relativo ad alcuni giocatori che hanno reso meno di quanto potrebbero. La squadra è leziosa e non ha carattere, i risultati parzialmente negativi non vanno imputati solo dal turnover e ad Ancelotti, ma anche ai giocatori che devono essere più aggressivi. Juve e Inter dimostrano che si vince col carattere”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Elmas dovrebbe essere uno degli inamovibili del Napoli perché non sbaglia una palla, è diventato in poco tempo troppo importante. Ancelotti ha dimostrato di essere un allenatore importante non solo in Italia per cui non si discute il suo valore, ma posso anche non essere d’accordo con le sue scelte. Lozano su tutte: in quel ruolo non rende perché lui è un esterno e la punta centrale proprio non può farla. Se serviva un calciatore in quel ruolo, il Napoli non doveva comprare Lozano, a quella cifra poi: parliamo di un giocatore che impiegato fuori ruolo non può darti ciò che tutti sappiamo può dare. 

Spero che Ancelotti adotti un turnover moderato senza stravolgere troppo la squadra. Il Genk subisce molti gol, ma il Napoli non deve sottovalutarlo perché in campionato sta facendo bene. Non si chiude, il Genk la sua partita la farà anche contro il Napoli. Samatta ha un buon fisico, si fa rispettare e il Napoli deve temerlo soprattutto nelle palle inattive”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Massimo Brambati, ex calciatore

“Genk e Torino sono due gare importanti per il Napoli. Il Genk forse è più alla portata e il Napoli può permettersi il lusso di guardare con maggiore attenzione la gara col Torino per rosicare qualche punto a Juventus e Inter che si affronteranno. Fossi in Ancelotti, farei turnover col Genk e non col Torino. 

Ancelotti ha a disposizione un organico quasi top a Napoli e gestisce molto bene le rotazioni, non credo si possa avere qualche rammarico perché chiunque gioca fa bene”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Walter Novellino, allenatore

“Ancelotti ha grande esperienza e conosce bene la Champions e la rosa del Napoli ha grande qualità per cui se vuole cambiare 6 giocatori su 11, può farlo perché il valore resta. Se Ancelotti cambia molto vuol dire che tutti i componenti della rosa gli danno fiducia. 

La stagione è appena iniziata, alcuni giocatori non hanno la condizione giusta ed è giusto non demoralizzarsi dopo qualche partita disputata. E’ normale avere delle difficoltà in questo periodo, ma la qualità dei giocatori del Napoli verrà fuori”.  

Commenti