LE INTERVISTE – Ancelotti: “Dovevamo solo segnare. Insigne? Era poco brillante”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, dopo il pareggio sul campo del Genk è intervenuto al microfono di Sky Sport: “Una buona partita. Abbiamo avuto l’opportunità di sbloccarla. Siamo stati poco efficaci nella finalizzazione, anche un po’ sfortunati con tre pali. Nel finale abbiamo spinto, ma gli spazi erano chiusi. Abbiamo rischiato qualcosa soltanto su una scivolata, per il resto abbiamo controllato bene. L’impegno della squadra c’è stato. E’ un punto in più, ce lo prendiamo e pensiamo al prossimo incontro con il Salisburgo”.
Napoli non ai livelli della partita col Liverpool.
 “Ci sono state grinta e determinazione. Abbiamo interpretato bene la partita. Si poteva finalizzare meglio, ma non credo che ci sia tanto da aggiungere sulla prestazione della squadra”.
Su Milik e Lozano: “Hanno fatto una buona partita, entrambi. Milik poteva finalizzare bene, ma nelle due occasioni su una poteva essere più preciso, sull’altra è stato sfortunato”.
Guardate con ottimismo agli ottavi? “Ci mancherebbe altro. Abbiamo preso 4 punti in due partite. Ora c’è il doppio confronto con il Salisburgo. Abbiamo battuto il Liverpool, non credo che molte squadre possano farlo. Siamo ben posizionati”.
Perché Insigne in tribuna? “Niente di particolare. L’avevo visto poco brillante in allenamento, così ho preferito tenerlo fresco e prepararlo bene per la prossima partita”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 942 volte