PALLANUOTO – La Rari Nantes Napoli passa in casa del Dream Team Salerno

Dream Team-Cargomar Axa Rari Nantes Napoli 6-8

Dream Team Salerno: Addesso, Fiorillo, Senigalliesi, Zito 2, Apicella 2, Fabbricatore, Rinaldi, Della Corte 1, Cuciniello, Avallone 1, Ceruso, Cantarella, De Martino. All. Giacobelli

Cargomar Axa Rari Nantes Napoli: Abbate, Di Mauro, Gargiulo 3, Pane 1, Santangelo, Mulazzani, Pasquariello 1, Somma, Briganti 1, Borrelli, Di Meo, Percuoco 2, Romano. All. Marsili

Arbitro: Ioannou

Note: parziali 1-2; 3-2; 1-2; 1-2.

Salerno – La Cargomar Axa Rari Nantes Napoli centra a Salerno la prima vittoria in trasferta del suo campionato. I ragazzi di Marsili s’impongono in casa del Dream Team (6-8), portandosi a quota sei in classifica e lasciando a zero il sette di Giacobelli, autore comunque di una prestazione generosa e gagliarda.

Questa volta Mulazzani e compagni non ripetono le ingenuità del sabato precedente in casa della Swim Academy. Anche stavolta la Rari scappa subito avanti sullo 0-2, subendo poi la rimonta della formazione avversaria. I napoletani, però, mantengono i nervi saldi, non perdono la calma e restano lucidi, soprattutto nella gestione dei ritmi del gioco. A metà partita il risultato è in assoluta parità (4-4), nel terzo periodo i rarinantini rimettono il naso avanti (5-6) e nell’ultima frazione blindano la vittoria con una serie di micidiali controfughe (6-8). Top scorer di giornata Gargiulo, autore di tre marcature.

“Ho visto dei miglioramenti significativi, la squadra ha fatto dei passi avanti in particolare nella gestione della gara”, commenta soddisfatto coach Elios Marsili. “Non siamo andati nel panico dopo il ritorno dei nostri avversari, siamo stati bravi a evitare forzature, a provare sempre a costruire il tiro migliore e non la soluzione più veloce. Avevo chiesto alla squadra di lavorare soprattutto su questo punto di vista e ci siamo riusciti. È stato fondamentale chiudere il terzo tempo davanti, poi gli ultimi sette minuti sono stati davvero ben interpretati”. La classifica comincia a farsi interessante: “Anche a Salerno, però, abbiamo avuto la prova che in questo campionato non ci sono partite scontate e non ci sono squadre abbordabili, per nessuno. Da parte nostra tracceremo un primo bilancio solo al giro di boa, per il resto proveremo a dar battaglia su tutti i campi e contro ogni avversario, a cominciare dalla prossima partita che – conclude Marsili – sulla carta è davvero ardua”.

Nel prossimo turno, sabato 29 febbraio, la Cargomar Axa Rari Nantes Napoli affronterà in trasferta il Nuoto 2000 per la quarta giornata del girone d’andata.

Commenti

Questo articolo è stato letto 317 volte