L’AVVERSARIO – Notte Champions a Fuorigrotta: domani sfida al Barcellona di Leo Messi

Dopo la vittoria a Brescia in Campionato, il Napoli sfiderà domani sera allo stadio San Paolo il Barcellona, gara valevole per gli ottavi di finale di andata della Champions League. Il club spagnolo di certo non ha bisogno di presentazioni, considerato uno dei più importanti del mondo. I “blaugrana” hanno vinto il girone F con Borussia Dortumnd, Inter e Slavia Praga, collezionando 14 punti, 4 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte. Primo posto anche nella Liga spagnola: reduce dalla vittoria per 5-0 contro l’Eibar, il Barça è salito a quota 55, con 17 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. La squadra però sta dimostrando ultimamente di avere molte pecche in difesa e molte assenze per infortunio in attacco, due fattori che potrebbero essere importanti per il Napoli di Gattuso. Ovviamente il “pericolo” numero uno degli azzurri sarà la stella Leo Messi, considerato attualmente come il giocatore più forte del mondo, il fuoriclasse argentino (reduce dal poker contro l’Eibar) ha segnato ben 637 reti in carriera, 626 col Barcellona. In questa stagione ha segnato nella Liga 18 gol in 20 presenze, segue Luis Suarez a 11, Antoine Griezmann a 8, Arturo Vidal e Braithwaite a 6.

I precedenti contro il Napoli – In partite ufficiali è la prima volta che le due squadre si incontrano, anche se ci sono 5 precedenti in amichevole, con una vittoria per il Napoli, 1 pareggio e 3 vittorie per il Barcellona.

La formazione tipo del Barcellona – Modulo 4-3-3 con Ter Stegen tra i pali, difesa a quattro con Sergi Roberto, Piqué, Umtiti e Jordi Alba, a centrocampo Arthur, Busquets e de Jong, in attacco Fati, Griezmann e Messi.

Mariano Potena

Commenti