Serie A: sorprendenti sconfitte per Lazio e Juve

Si sono giocati ieri gli anticipi della trentunesima giornata di serie A: a sorpresa le due prime della classe hanno lasciato le penne, rispettivamente sui campi di Lecce e Milano, sponda rossonera. Entrambe in vantaggio si sono fatte rimontare e superare dagli avversari. La Lazio, inquesto periodo, sembra essere, per usare un termine sciistico, in discesa libera viste le ultime debacle che l’hanno allontanata dalla vetta. I bianconeri, dal canto loro, hanno sciupato la ghiotta occasione di portarsi a + 10 sui biancocelesti e quindi chiudere definitivamente la pratica scudetto. Eppure le premesse c’erano tutte, sul 2 a 0 a loro favore , nessuno si sarebbe mai aspettato il ritorno del Milan ed il conseguente k o finale della capolista, che a metà ripresa, nell’arco di pochi minuti, si è fatta infilare per ben 4 volte. In virtù di questi risultati, in testa alla graduatoria, l’undici di Sarri mantiene la distanza di sette punti sulla formazione capitolina, che tuttavia, ora, deve guardarsi le spalle dall’inserimento dell’Atalanta, la quale può benissimo aspirare a conquistare la poltrona d’onore. In coda il successo del Lecce che attualmente sarebbe salvo, ha messo nei guai il Genoa, che stasera, contro il Napoli, ha bisogno, come il pane, dei tre punti per continuare a sperare di uscire fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione. Di certo nel calcio le motivazioni sono fondamentali ed i rossoblù stasera ne avranno da vendere, mentre gli uomini di Gattuso potrebbero subire un calo di tensione come successo in quel di Bergamo.

Commenti