Paolo Paganini: “Osimhen colpo importante. Su Koulibaly e Milik…”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Paolo Paganini, giornalista.
“Osimhen è un colpo importante, sembra avere dei lampi di un certo spessore. La situazione del Napoli è come quella delle altre grandi società, si sta cercando di non svendere i giocatori e di fare cassa con le cessioni, per poi andare sugli obiettivi. Ora il discorso ruota molto intorno a Koulibaly, bisogna aspettare questa cessione e poi da lì vedere quali saranno gli obiettivi in entrata.
75 milioni per Koulibaly? Fino all’anno scorso si parlava di cifre anche superiori. Poi chiaramente quello che è successo con il COVID-19 ha avuto contraccolpi importanti anche sui bilanci. Fa bene il Napoli a ragionare su quella cifra, perché poi si avrà la liquidità per chiudere altri giocatori, che sia Senesi o Milenkovic.
Under-Milik, quanto manca? Credo sia tutto legato all’effetto domino per l’attaccante della Juventus, che è in pressione su Suarez. sembra destinato alla Juve ma finché uno non vede non crede. Se ci andrà davvero, si innescherà un effetto anche per Milik, che sembra destinato alla Roma, a meno che Dzeko non venga confermato. In quel caso si apriranno altri scenari.
Siamo a inizio settembre, manca ancora quasi un mese alla fine del mercato e quindi può succedere di tutto. Certo che se partono i big, il Napoli dovrà sostituirli con giocatori di un certo spessore. Senesi? Rispetto a Koulibaly è di un livello inferiore, poi però la logica è quella di monetizzare un giocatore che tu hai valorizzato”.

 

Commenti