LA PARTITA – Napoli-Pescara 4-0, un gol e due assist di Petagna

NAPOLI (4-3-3): Meret (46’ Ospina); Di Lorenzo (46’ Hysaj), Rrahmani (46’ Maksimovic), Koulibaly (46’ Manolas), Ghoulam (46’ Mario Rui); Ruiz (56’ Ciciretti), Demme (67’ Palmiero), Zielinski (56’ Luperto); Politano (46’ Mertens), Osimhen (67’ Petagna), Lozano (46’ Insigne). All. Gattuso
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Ventola, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo; Diambo, Busellato, Omeonga; Galano, Bocic, Belloni. All. Oddo

Prima la pioggia di gol contro Castel di Sangro e L’Aquila, poi il 4-0 rifilato al Teramo e infine un altro poker al Pescara. I quattro esami pre-campionato del Napoli recitano 29 gol realizzati e nessuno concesso, bilancio positivo per Gattuso che archivia con un’altra netta vittoria l’amichevole al San Paolo contro gli abruzzesi. Maglia da titolare per Koulibaly (chiacchierato sul mercato) e Osimhenrimasto a secco nella sua prima uscita nello stadio di casa. Dopo i 6 centri regalati nei primi test, l’attaccante nigeriano concede un pomeriggio da protagonista all’esordiente Petagna: un gol e due assist per l’ex Spal, altro rinforzo di livello per gli azzurri che si avvicinano alla sfida di domenica a Lisbona contro lo Sporting.

Gattuso opta per il tridente nell’esame contro gli abruzzesi di Oddo, iscritti alla Serie B. Intoccabile Osimhen affiancato da Politano e Lozano, si rivede Fabian Ruiz a centrocampo mentre in difesa c’è Koulibaly. Si alza l’asticella degli impegni estivi, avvio che registra infatti le offensive targate Belloni (attento Meret) e Galano che colpisce il palo col mancino. Al primo vero affondo gli azzurri passano al 24’: fa tutto Zielinski, bravo a liberarsi al limite dell’area e a battere Fiorillo. Lozano sfiora il bis alla mezz’ora, ci va ancora più vicino Koulibaly che si arrende al palo. Girandola di cambi all’intervallo dalla difesa rivoluzionata all’ingresso di Mertens e Insigne in attacco, innesti offensivi come Ciciretti che ci prova al 62’ su invito di Osimhen (rimpiazzato in seguito da Petagna). E sono proprio le ultime due novità a confezionare il raddoppio: l’ex Spal serve Ciciretti che non può sbagliare da distanza ravvicinata. Esordio positivo per Petagna che offre il tris a Mertens, puntuale nell’inserimento e nella battuta a rete. Ai titoli di coda arriva anche il primo gol in azzurro di Petagna, protagonista assoluto dal suo ingresso nella ripresa.

Sky.it

Commenti