Stasera l’Italia, a Sarajevo, per mantenere la vetta del girone di Nations League

Questa sera la rinata nazionale italiana targata Roberto Mancini, a Sarajevo, nell’ultimo match del girone di Nations League, contro i padroni di casa della Bosnia, punta alla vittoria per mantenere il primo posto in classifica che garantisce le Final Four della competizione che si disputeranno nell’autunno dell’anno prossimo. Anche questa volta siederà in panchina il vice di Mancini, Evani, a causa della positività al covid del primo allenatore., che, da casa impartirà da remoto le mosse da intraprendere nel corso della partita. Sulla carta non ci sono dubbi, il pronostico è tutto dalla parte dell’Italia, ma come Evani ha voluto precisare, niente è scontato. Ecco quanto affermato alla stampa,  in proposito, dal vice Mancni:

Non bisogna sottovalutare l’avversario, sarebbe assurdo non riuscire ad arrivare primi. Mancini? Un allenatore carismatico, preparato e coraggioso. Si è affidato a giovani che non giocavano nei propri club, ed ha fatto benissimo, visto che sono poi diventati ottimi giocatori”.

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo non si discosterà molto da quella vista domenica a Reggio Emilia contro la Polonia.

Commenti