ANTEPRIMA PARTITA Napoli vs Spezia

Vigilia di campionato per il Napoli che, domani nel tardo pomeriggio, a Fuorigrotta, ospita la matricola Spezia per il sedicesimo turno di campionato. Gli azzurri cercano conferme dopo il brillante inizio del nuovo anno solare  contro una formazione sicuramente inferiore che tuttavia non bisogna sottovalutare come accaduto in precedenti occasioni. Campani e liguri infatti sono agli antipodi, mentre la squadra di Gattuso staziona nei piani alti della classifica, aspirando, come minimo, ad un posto in Champions, la compagine allenata da Italiano si ritrova penultima e lotta per non retrocedere. Lo Spezia, pur consapevole del blasone del Napoli, non scenderà al Maradona per fare la vittima sacrificale, bensì tenterà, con tutte le forze, di strappare almeno un pari per dare ossigeno alla scarna classifica. Il Napoli, reduce dalla bella vittoria di Cagliari, invece, ha un solo obiettivo, i tre punti al fine di non perdere distacco dalle prime. Nove vittorie, un risultato nullo  e quattro sconfitte rappresentano il bottino del Napoli nelle prime quattordici giornate di serie A, ricordiamo infatti che Insigne e soci dovranno recuperare il match con la Juve, mai disputato. Gli uomini di mister Gattuso vantano il quarto attacco del torneo con 31 reti realizzate, mentre guidano la graduatoria delle migliori difese con 13 gol subìti. Viceversa gli spezzini, dopo quindici partite, hanno raccolto soltanto 11 punti, frutto di due successi, cinque pareggi ed otto sconfitte. Veniamo ora alle probabili formazioni: il tecnico partenopeo  potrebbe riconfermare Ospina tra i pali e puntare su Maksimovic e Manolas nel ruolo di  centrali, con Di Lorenzo a destra e Mario  Rui a sinistra che se la gioca con Hysaj, per completare il quartetto difensivo. In definitiva non ci dovrebbero essere diversi  cambiamenti rispetto alla gara di domenica, per cui dovremmo vedere Fabian Ruiz ancora  in mediana con Bakayoko a rinforzo nel centrocampo a due, infine in attacco  il trio formato da Lozano, Zielinski e Insigne dietro il centravanti che sarà per forza maggiore sempre Petagna. Gli ospiti non potranno contare  sullo squalificato Chabot, Italiano potrebbe far affidamento, in difesa, su Terzi con al fianco uno tra Erlic o Ismajli, con Marchizza terzino sulla fascia mancina e Vignali a destra, favorito su Ferrer. Qualche incertezza sul centrocampo visto che  anche Estevez non ci sarà per squalifica, il probabile sostituto sembra essere Deiola, con Agoume confermato play, mentre possibile ballottaggio Maggiore-Pobega per il ruolo di mezzala sinistra. In avanti Farias dovrebbe riprendersi il posto di titolare ai danni di Agudelo. Dunque questi i due possibili schieramenti:

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Rui; Ruiz, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso

Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Erlic, Terzi, Marchizza; Deiola, Agoume, Pobega; Gyasi, Nzola, Farias. All. Italiano

Passiamo adesso alle statistiche: Napoli e Spezia non si sono mai affrontate nella massima serie, infatti i precedenti riguardano esclusivamente il campionato cadetto, la serie C e la Coppa Italia. In totale sono 12. con i padroni di casa in vantaggio con 5 successi contro tre, quattro infine i pareggi. Per la cronaca l’ultima volta che le due contendenti di domani si sono affrontate risale a quattro anni fa, era il 10 gennaio 2017, allorquando gli azzurri si imposero per 3 a 1 nel match degli ottavi di Coppa Italia, al San Paolo.

La direzione dell’incontro, come già riportato in precedenza,  è stata affidata al signor Mariani di Aprilia.

Commenti