Fedele: “Gattuso ha parlato per farsi cacciare, anche se vincesse lo Scudetto per me non sarebbe maturo”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Enrico Fedele

“Siamo in un mondo di pifferai, di caccia alla notizia. Però c’è chi ha credibilità per anni e decenni di esperienza vissuta. Difesa a 3? L’Atalanta anche difende a 3 ed è molto forte sugli esterni bassi che diventano ali. Ora l’Atalanta ha un difetto: gioca 1 vs 1 in difesa. Se trovi velocità puoi farle male. Ho paura del lato di Mario Rui e Insigne, con poca copertura. E lì c’è Ilicic che parte con il piede contrario, con dietro il laterale. Insigne dovrà correre tanto e Ilicic troverà un giocatore bravo nella proposta ma non nella difesa. Io farei giocare più Hysaj, mentre in mezzo al campo Bakayoko e Demme.
Perché con De Laurentiis scappano tutti gli allenatori? Difficile andarci d’accordo. Il mio primo impatto fu un po’ cruento, dopo ci siamo rivisti e la terza volta l’ho apprezzato molto perché lui è intelligente, quando sa con chi ha a che fare allora diventa amico e vuole colloquiare. Il giornalista diventa tale per milizia di tanti anni e per serietà. Io non ho mai visto un giornalista inventare una notizia. Ora tutti stanno lodando Gattuso perché è un sanguigno ma lui è stato furbo, lo ha detto proprio per farsi cacciare. Ha detto questo per dire ‘adesso mi devi cacciare tu, perché io non me ne vado’. Si è trattato di una provocazione. Gattuso deve maturare come allenatore. L’obiettivo è il quarto posto, delle coppe m’interessa poco. Bisogna andare in Champions League altrimenti la squadra sarà ridimensionata. In questo momento, per come la penso io, Gattuso può anche vincere lo Scudetto ma non sarebbe comunque maturo.
Gattuso è stato un signore? Assolutamente no. Io sono il primo che vuole che vinca tutte le partite ma poi le strade si devono separare”.

Commenti