Gli interventi di Diego Maradona jr, Inacio Pià e Enzo Bucchioni a Radio Crc

Diego Maradona jr a Radio Crc: “Non ho condiviso la formazione di Gattuso. Ma ritengo eccessive le critiche a Rino e a Giuntoli”

“Ieri è stata la prima volta, in un anno e mezzo, in cui non sono stato d’accordo con le scelte di Gattuso”. L’ha detto oggi Diego Maradona jr ai microfoni di Radio Crc nel corso di ‘Arena Maradona’, trasmissione da lui condotta. “Non ho capito perché abbia voluto iniziare la gara con la difesa a tre e soprattutto perché non puntare già prima su Ghoulam, visto l’impatto dell’algerino sulla gara”. Diego jr, inoltre, ha detto che “non si può trovare nulla di positivo in un’eliminazione ai 16esimi di Europa League dal Granada, una squadra che farebbe difficoltà a salvarsi in Italia”. Tanti gli errori commessi dagli azzurri. “E’ come se non ci fossero con la testa”. Ancora una volta Gattuso e il ds Giuntoli sul banco degli imputati. “Critiche troppo aspre nei confronti di Gattuso – ha detto Diego jr a Radio Crc – purtroppo nel calcio non c’è riconoscenza. Tutti dimenticano che solo pochi mesi fa, Gattuso ha regalato una Coppa Italia al Napoli. Non condivido nemmeno le accuse rivolte a Giuntoli. Certo, qualche calciatore acquistato non ha reso come tutti speravano. Ma succede a tutti gli operatori di mercato sbagliare una valutazione”.

Inacio Pià a Radio Crc: “Il Napoli riparta dalla vittoria e dal recupero degli infortunati”

Nel corso di ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Inacio Pià, ex attaccante del Napoli. “Nel primo tempo si è visto un Napoli in confusione – ha detto Pià a Radio Crc – nella ripresa, invece, la squadra ha lottato. Dispiace uscire col Granada, ma il Napoli e Gattuso vivono un momento particolare. Anche il tecnico, in questo periodo è poco lucido”. Lo stesso vale per giocatori in scadenza di contratto, come Maksimovic. “Quando sei in scadenza un po’ giochi condizionato – ha detto Pià a Radio Crc – però non bisogna mai dimenticare di dover rispettare il club di appartenenza. In questo caso il Napoli, ovvero una squadra gloriosa”. Da che cosa si può ripartire per inseguire l’Europa in campionato? “Prima di tutto dalla vittoria contro il Granada – ha detto Pià a Radio Crc – certo, non è bastata per passare il turno, ma si è trattato comunque di una gara vinta. Il recupero di gente come Mertens, Ghoulam e Osimhen possono permettere al Napoli di lottare per la Champions. Non sarà facile, però il Napoli ha l’obbligo di provarci”. Infine un giudizio su Osimhen. “Come tutti, anche io mi aspettavo di più da Osimhen  – ha detto Pià – lo ritengo un calciatore molto interessante. Peccato sia stato condizionato dagli infortuni e dal Covid. Andrei piano con i giudizi. In questo momento nel Napoli fanno fatica tutti”.

Bucchioni a Radio Crc: “Per la Champions in lizza 6 squadre per tre posti, il Napoli deve provarci”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Enzo Bucchioni, giornalista e opinionista sportivo. “L’eliminazione dall’Europa League fa male – ha detto Bucchioni a Radio Crc – il Napoli sta vivendo un momento particolare. E’ come se si fosse rotto il giocattolo”. Nonostante ciò, secondo Bucchioni “bisogna andare piano con i giudizi su Gattuso. Pochi mesi fa ha vinto la Coppa Italia e il Napoli è ancora in grado di poter lottare per la Champions. Tenendo fuori l’Inter, che secondo me vincerà lo scudetto, ci sono in lizza sei squadre per tre posti. Tutto è ancora possibile, d’altra parte poche settimane fa il Napoli ha addirittura battuto la Juve”.

Commenti