Gli interventi di Franco Ordine e Daniele Daino a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Franco Ordine, giornalista.
“Avevamo visto tutti il calo del Milan, anche contro l’Udinese. I tifosi però sono sempre stati vicino alla squadra e questo clima ha sempre aiutato Pioli a ricaricare le pile del gruppo, che peraltro – come il Napoli – ha perso tanti uomini in corsa. Gattuso sta vivendo a Napoli lo stesso periodo finale di stagione che ha vissuto con il Milan di Leonardo e Maldini. La rottura avvenne dopo il derby di ritorno. Lui disse ai suoi intimi che avrebbe chiuso a fine stagione, così fece. In quella circostanza il Milan sfiorò la Champions League all’ultimo minuto dell’ultima partita per via di un palo dell’Empoli e di un salvataggio di D’Ambrosio. Domenica ci sono le condizioni ideali affinché Gattuso si tolga anche qualche sassolino dalla scarpa. Ronaldo? Operazione fatta per il salto di qualità e invece al terzo anno di fila il progetto è clamorosamente fallito”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Daniele Daino, dirigente.
“Al Napoli per ora è mancata continuità, ritrovarla consentirebbe di rilanciarsi. Forse la gara contro il Milan arriva nel momento giusto, per le problematiche che hanno i rossoneri. Il Napoli può arrivare con tutte le sue armi migliori a livello offensivo, Lozano a parte. Uno dei problemi che ha avuto sono stati gli infortuni di Mertens e Osimhen, soprattutto quest’ultimo che doveva dare qualcosa di diverso. Gattuso ha avuto poco spazio per i cambiamenti e ha dovuto fare cambiamenti obbligati. Con questi giocatori a disposizione il Napoli può cambiare atteggiamento a partita in corso. Incontrare il Milan non è mai semplice e la squadra ha grosse motivazioni. Servirà alta intensità e bilanciamento. La partita si giocherà a centrocampo e il Milan ha Kessié che è un tuttocampista nonché uno dei più forti del campionato, il Napoli in quella zona ha problemi”.

Commenti