Bagni: “Koulibaly e Fabian Ruiz per Senesi e Zaccagni? Passeremmo da due giocatori di livello internazionale a due prospetti non dello stesso valore”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.
“Cosa fare in queste ultime partite? In questo momento serve serenità, io preferisco andare sul discorso mentale. Questa squadra ha giocato due finali e le ha vinte. Abbiamo la Juventus in difficoltà, la Lazio ha momenti alterni così come il Milan, la Roma l’abbiamo vista. Il Napoli è la squadra che sta meglio, speriamo che la sosta non abbia influito. Gli scontenti che non vedevano gioco ora vedono anche gioco.
Si pensa già alla Juventus? Inevitabilmente, con tutto il rispetto per il Crotone. Lozano e Demme possono servire, il centrocampista è meno falloso, più attento, aiuto fondamentale per Fabian Ruiz. Il messicano in questi giorni può aver recuperato solo dal punto di vista fisico. Se lo vorrà utilizzare a Torino, qualche minuto tu lo devi far giocare, almeno un tempo. Come giocatore è molto irruento, senza quello gli togli molto. Però è ovvio che, in una partita che spero possa diventare più semplice di quella che è sulla carta, potrebbe non giocare tutta la partita.
De Laurentiis proverà a convincere Gattuso? No perché troverà un muro, l’ha già trovato. Ci può provare ma poi se va a sbattere si fa male. Se dovesse tornare alla carica ci si può anche ragione. Secondo me non vorrebbe che il prossimo anno il muro diventasse la muraglia cinese, perché poi diventerebbe invalicabile. Ovviamente ora non vuole parlare di niente e lasciare serena la squadra. Conoscendo Rino però è poco probabile.
Zaccagni e Barak? A me Zaccagni piace, ha carattere, ha superato ostacoli importanti. Di Barak ne parlano tutti bene ma anche se il Napoli andasse in Europa League io cercherei qualcosa di meglio. A prescindere dall’allenatore servirebbero gli esterni quindi Zaccagni ok, giocatore molto valido.
Koulibaly e Fabian Ruiz venduti per Senesi e Zaccagni? Non sarebbe lo stesso valore. Passeremmo da due giocatori di livello internazionale a due prospetti importanti ma non dello stesso valore. Koopmeiners può diventare più forte di Fabian Ruiz? Forse non lo è ancora ma siamo più o meno su quei livelli”.

Commenti